Del Piero preoccupato: un record potrebbe essere infranto

Esultanza celebre Del Piero - Getty images
Alex Del Piero: una bandiera mai dimenticata dai tifosi juventini - Getty Images

Alessandro Del Piero potrebbe esser scalzato da Cristiano Ronaldo, un piccolo record può essere infranto in questa stagione.

Scegliere tra Alessandro Del Piero e Cristiano Ronaldo, per il tifoso della Juventus, non ha semplicemente senso. E non lo faremo nemmeno noi, in quanto l’ex capitano bianconero ha rappresentato semplicemente la storia e i successi bianconeri per praticamente un ventennio. Ma c’è qualcosa che può accomunare il fenomeno italiano a quello portoghese, ovvero i gol. E in particolare il titolo di capocannoniere: è dal 2007-08 che la Juventus non ha un capocannoniere. All’epoca fu Alex Del Piero a vincere questo riconoscimento, beffando di un gol (21 a 20) il collega David Trezeguet.

Del Piero fu secondo al compianto Paolo Rossi, nella classifica speciale del doppio cannoniere, ovvero prima in Serie B e poi nella massima serie. Al Pablito mundial l’impresa riuscì con la divisa del Lanerossi Vicenza a fine anni Settanta, a Del Piero prima nella via crucis post calciopoli e poi al ritorno con Claudio Ranieri in panchina.

La stranezza è che nessun attaccante in tredici anni sia stato capocannoniere nella Serie A con la maglia juventina. Eppure i bianconeri spesso sono stati il miglior attacco e hanno vinto nove scudetti di fila: probabilmente si è privilegiata la catena della cooperativa del gol. Quest’anno potrebbe essere diverso

CR7 vs AP10: è sfida ormai dei numeri

Alex Del Piero - Getty images
Del Piero, bandiera juventina dal 1993 al 2012 – Getty images

Cristiano Ronaldo non ha molto romanticismo calcistico. Per lui ogni record, tabù o semplice impronta deve essere cancellata dalla sua presenza. 23 gol in 23 partite, a più cinque reti da Romelu Lukaku. Questa stagione potrebbe vedere come re dei bomber proprio il portoghese, che nelle due stagioni precedenti è stato solo alle calcagna dei capocannonieri.

E pensare che ci mise ben tre gare per andare in gol nella nostra Serie A, ci riuscì in un assolato pomeriggio allo Stadium segnando due gol contro il Sassuolo. Da allora il cammino in campionato è stato regolare, solamente due le triplette realizzate e curiosamente proprio al Cagliari. Ha segnato in 18 trasferte su 20  assolute generiche per quanto concerne la Serie A (tranne che a Crotone e Benevento). Ha segnato in tutti i modi, di testa, di collo pieno, di destro, di sinistro e di rigore.

Ora, CR7 vuole il titolo di capocannoniere e, chissà, se ha riguardato le immagini di Alex Del Piero. Che pur avendo una certa età, divenne decisivo nel 2007-08 per il ritorno in Champions League della Juventus. Tra i gol più rappresentativi, quello alla Roma su punizione, la tripletta a Bergamo e la doppietta al Palermo in casa.

A malincuore, ma forse nemmeno poi così tanto, dovrebbe cedere questo titolo in bianconero al portoghese, che avrà altre dodici partite per aumentare il suo bottino. E, chissà, potrebbe guardare in alto al record di Gonzalo Higuain e Ciro Immobile, 36 gol in una stagione.