L’Inter attacca Sala: duro comunicato dei nerazzurri contro il sindaco

Inter attacca Sala
L'Inter attacca Sala, duro comunicato del club (Getty Images)

L’Inter attacca Sala con un comunicato ufficiale che farà molto discutere. Parole dure da parte del club.

L’Inter attacca Sala e lo fa con parole durissime. Un comunicato forte da parte della proprietà contro il sindaco, accusato di aver proferito parole irriguardose nei confronti della società nerazzurra. Il club ha risposto con una nota in cui manifesta tutto il suo disappunto per una situazione paradossale. E lo fa nel momento più delicato della stagione. Fra il focolaio nel gruppo squadra e il chiacchieratissimo rinvio del match contro il Sassuolo, la vicenda che coinvolge il sindaco e Suning rischia di creare nuove tensioni.

“FC Internazionale Milano – si legge nella nota – ha una storia gloriosa ultracentenaria. Esisteva prima del Sindaco Sala e continuerà ad esistere anche al termine del suo mandato. Troviamo le dichiarazioni del Sindaco di Milano offensive nei confronti della Proprietà, irrispettose verso la storia e la realtà del Club e i suoi milioni di tifosi a Milano e in tutto il mondo. Nonché irrilevanti rispetto all’attuale iter amministrativo del progetto Un Nuovo Stadio per Milano. Se dovesse essere confermato che l’Inter e la Proprietà non sono gradite all’attuale amministrazione, sapremo prendere le decisioni conseguenti”.

(in aggiornamento)

Leggi anche: Rinvio Inter-Sassuolo: scoppia la bufera sui social dopo la decisione

L’Inter attacca Sala: i motivi di un comunicato durissimo

https://twitter.com/Inter/status/1372586358204739586

L’Inter mette nel mirino il sindaco Sala dopo le sue parole in merito al progetto stadio.  “Parliamo di un progetto in cui la metà dell’investimento è sullo stadio e la metà è su altre cose che riguardano il futuro di quell’area. Ci saranno presumo comunque cinque o sei anni di lavoro”. Queste le dichiarazioni del primo cittadino, che poi però ha lanciato una stoccata alla famiglia Zhang. “Credo che fino a quando l’Inter non chiarirà il suo destino per noi le cose devono essere necessariamente ferme”.

Parole dure contro la società, che ha riposto per le rime chiedendo rispetto per l’operato svolto al timone dei nerazzurri. Un botta e risposta che rischia di allungare le polemiche attorno ad una squadra che prova a vincere lo scudetto ma è in un mare di guai. Fra il focolaio in squadra, e le polemiche dovute al rinvio del match con il Sassuolo, il caos attorno alla proprietà si arricchisce di un nuovo particolare. Da non sottovalutare.

Dietro potrebbe nascondersi un messaggio da parte di Suning. Forse la stanchezza visti i problemi in una stagione economicamente condizionata dal Covid. In attesa di capirlo, la polemica con l’amministrazione non si placa, e di certo non fa bene ad una squadra che prova a spezzare il dominio della Juventus.