Fiorentina, dimissioni per Prandelli: c’è già il sostituto per i viola

Fiorentina dimissioni Prandelli
Cesare Prandelli ha presentato le dimissioni alla Fiorentina (Getty Images)

Fiorentina, dimissioni per Prandelli: Commisso incassa la decisione ed ha già scelto il nome del sostituto. Manca solo l’ufficialità.

La Fiorentina incassa le dimissioni di Cesare Prandelli. Una decisione che già nelle scorse ore era nell’aria, non è ancora ufficiale ma è già presa. L’allenatore ha scelto di lasciare la panchina viola dopo le ultime prestazioni e un accumulo di stress che lo avrebbe portato a sfiorare un malore dopo l’ultima partita con il Milan. L’allenatore non si presentò ai microfoni, e l’episodio lo ha portato a presentare le dimissioni a Commisso, che incassa la notizia ed è già pronto ad affidare la Fiorentina al nuovo tecnico.

L’avventura di Prandelli in viola non ha portato i frutti sperati al club, che dopo l’esonero di Iachini aveva scelto l’ex commissario tecnico dell’Italia per cambiare volto ad una stagione nata male. La sua esperienza si chiude con 21 partite all’attivo, 5 vittorie, 6 sconfitte e 10 pareggi. Uno score che non ha convinto fino in fondo il club, già pronto a cambiare nuovamente a fine anno.

La scelta però la ha presa Prandelli, e le dimissioni testimoniano un’avventura che fra alti e bassi si è chiusa anzitempo. Più volte è stato oggetto di polemiche per un modulo che non ha mai convinto e per una serie di frizioni con alcuni calciatori che non hanno aiutato i viola a trovare continuità nei risultati. Il sostituto intanto è già pronto.

Leggi anche: Prandelli è stanco: lo stress da panchina vale doppio

Fiorentina, manca solo l’ufficialità per le dimissioni di Prandelli: Iachini torna al timone dei viola

Fiorentina dimissioni Prandelli Iachini
Beppe Iachini,tornerà alla Fiorentina dopo le dimissioni di Prandelli GettyImages)

Rocco Commisso incassa quindi le dimissioni presentate alla Fiorentina da Cesare Prandelli e guarda già avanti. La scelta di affidargli la panchina non ha mai convinto i tifosi e forse neanche i calciatori. In tanti hanno avuto problemi con l’ex ct della nazionale. Su tutti Amrabat, che ha avuto un duro confronto con un allenatore molto preparato ma incapace in questa stagione di dare il cambio di passo ai gigliati.

Le dimissioni di Prandelli sembrano quindi irrevocabili, e la Fiorentina, che è ancora in lotta per la salvezza, ha già scelto il sostituto. E’ un ritorno, ed è quello di Beppe Iachini, che già domani tornerà sul campo per riprendere le redini del gruppo. Un altro avvicendamento in una stagione sfortunata per il club di Commisso. Iachini dovrebbe traghettare i viola fino al termine della stagione e poi la società sfoglierà la rosa per rilanciare un progetto americano che non è mai del tutto decollato.