La panchina azzurra scotta: a Napoli è valzer di nomi per il nuovo allenatore

Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (GettyImages)

Il Napoli, in lotta per un posto in Champions League, alle prese con il toto allenatore, quasi imposto dai media.

Gennaro Gattuso ed una panchina che scotta. Napoli in ripresa, il suo allenatore finalmente legittimato da un finale di stagione che potrebbe portare gli azzurri al traguardo del quarto posto, ma ambiente circostante poco propenso a riconoscere determinati meriti del tecnico calabrese. E allora impazza il toto nomi. Allenatori annunciati la mattina e smentiti la sera, nomi che ritornano, che vanno e che vengono. Napoli destinazione di svariati tecnici a star dietro alle indiscrezioni che ormai nemmeno più si contano.

Tutto era cominciato da Benitez, nelle settimane calde della crisi azzurra quasi annunciato a Capodichino, con il solito Sarri chiamato in causa ogni qual volta l’occasione si rendeva propizia. Il Napoli cambia allenatore, si diceva, arriva lo spagnolo, no, il toscano, ma no, arriva l’altro quello di Livorno ex Juve. Eh si perchè anche Allegri va e viene dalla panchina azzurra in un turbinio di passioni calcistiche, sete di gossip e necessità di considerazione.

Leggi anche >>> Allegri ed il ritorno alla Juve: la risposta dell’allenatore

Leggi anche >>> Spezia con il bel gioco di Italiano: ma i punti dove sono?

La panchina azzurra scotta: chiunque nuovo allenatore del Napoli

Maurizio Sarri
Maurizo Sarri (GettyImages)

Lo Spezia giocava una grande partita, e allora Italiano diventava il nuovo allenatore del Napoli. Lo faceva il Sassuolo? De Zerbi vicino alla panchina azzurra, Juric immancabile con il suo Verona bello e concreto. Il Napoli, stando ai giornali, ai siti web ed alle radio, avrebbe già sondato mezza Serie A. La costante? Gattuso fuori. La piazza sembra aver già deciso, la piazza e quasi tutta la stampa. Gattuso non sarà più l’allenatore del Napoli. Si è fatto addirittura il nome di Gasperini, con tutti i trascorsi, le frasi, le situazioni che hanno visto protagonista l’uomo ed i partenopei.

Ma il nome caldo, che infiamma i tifosi, certo non tutti, è quello di Maurizio Sarri. L’allenatore nuovo del Napoli, potrebbe avere le sembianze del tecnico toscano, mai dimenticato da gran parte di tifoserie e città. Anche lui, nel finale di esperienza in azzurro ai ferri corti con Adl, ma quella è una costante, una sorta di scaramantica condotta di buon augurio per il prosieguo. Benitez per il Real Madrid, Ancelotti per l’Everton, Sarri alla Juventus. Chissà cosa toccherà, nel caso, al povero Gattuso.