Blatter, squalificato dalla FIFA: pesante condanna più multa

blatter fifa
Joseph Blatter ex capo FIFA (Getty Images)

Blatter è stato squalificato dalla FIFA per 6 anni e 8 mesi, per aver violato il codice etico dell’organizzazione.

Joseph Blatter è stato squalificato dalla FIFA per 6 anni e 8 mesi, per via della violazione del codice etico della massima organizzazione del calcio mondiale. La sentenza, è arrivata dalla camera giudicante del Comitato etico indipendente della Federazione internazionale.

Insieme a Blatter, condannato a scontare la squalifica anche l’ex segretario generale di FIFA Jerome Valcke. Entrambi, tra l’altro, secondo l’accusa, hanno usato i soldi delle federazioni nazionali per pagare spese private e legali dello stesso Valcke.

Adesso lui e Blatter, dovranno stare lontani da qualsiasi attività calcistica, oltre a pagare una multa da un milione di franchi. Con questa squalifica, la FIFA spera di mettersi totalmente alle spalle il brutto periodo relativo alla corruzione e alle tangenti, tra cui quelle per far disputare il mondiale del 2022 in Qatar.

Leggi anche >>> FIFA, Infantino alle prese coi debiti: tutti i piani per ripartire

Leggi anche >>> Commisso, la Fiorentina è allo sbando: il fallimento di Mr Rocco

Blatter, la storia dell’ex capo della FIFA

blatter squalifica
Joseph Blatter ex capo della FIFA (Getty Images)

Joseph Blatter, oggi squalificato dalla FIFA insieme a Valcke, ha avuto una lunga storia nel massimo organo calcistico mondiale. Infatti, vi entrò nel lontano 1977 come direttore tecnico, e poi dal 1981 come segretario. In questi anni, va a favore di alcuni cambiamenti nel gioco, come la possibilità del portiere di prendere sempre il pallone tra le mani, anche se glielo passa un suo compagno di squadra.

In particolare, un altro cambio vede l’assegnazione di ben 3 punti per la vittoria, invece di 2, a partire dal mondiale del 1994. Successivamente, nel 1998 diventa il numero uno a Zurigo, sede della FIFA, e inizia a comandare e dominare tutto il mondo del pallone.

“Grazie” a lui, viene inserito il Golden Goal, che colpisce l’Italia per due volte tra 2000 e 2002. Rimane in carica per anni, fino al 2015, anno in cui viene sospeso da presidente della FIFA. Ciò, per via dell’accusa di corruzione, nella quale è ricaduto anche Michel Platini, e per la quale sono stati condannati.

Blatter, dunque, è stato squalificato per 6 anni e 8 mesi con l’interdizione da qualsiasi attività inerente il calcio. Non solo lui, ma anche Valcke suo segretario alla FIFA. Tutto ciò, da appassionati di pallone, speriamo che abbia avuto una fine, perché altri scandali del genere, minerebbero ancor di più la già scarsa credibilità del massimo organo calcistico mondiale, che teoricamente dovrebbe tutelare sulla regolarità delle competizioni.