La rivolta delle piccole: Lussemburgo e Malta compiono l’impresa

lussemburgo nazionale
Nazionale del Lussemburgo (Getty Images)

Le piccole Lussemburgo e Malta compiono due imprese nelle qualificazioni mondiali, Irlanda battuta e Slovacchia fermata.

Questa stagione è anomala per via della pandemia causata dal Covid-19, e i risultati possono essere lontani da ciò che dovrebbe accadere sulla carta. Infatti, le piccole Lussemburgo e Malta hanno compiuto due imprese nelle partite di qualificazione mondiale per il Qatar 2022.

La squadra dei leoni rossi, ha battuto l’Irlanda a domicilio, all’Aviva Stadium di Dublino, col punteggio di 1-0. Una vittoria storica per il Lussemburgo, che rappresenta uno dei punti più alti della storia della nazionale di calcio di questo paese.

Malta, invece, è riuscita a fermare sul 2-2 la Slovacchia, sempre fuori casa. Dopo essere andata in vantaggio addirittura di 2 gol in 3 minuti, tra 16esimo e 19esimo del primo tempo, nell’inizio del secondo, i cavalieri di St John si sono fatti rimontare dagli avversari, ma l’impresa rimane.

Leggi anche >>> Turchia, la nazionale avverte l’Italia: a Euro 2021 ci sarà da lottare

Leggi anche >>> Gol fantasma Portogallo, Ronaldo non ci sta: i tifosi invocano Muntari

Lussemburgo e Malta, i gironi delle due piccole

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luke Gambin (@luke_gambin)

Le due piccole che hanno rivoltato nella giornata di sabato gli equilibri soliti del calcio europeo, hanno chiaramente pochissime chance di passare il girone e approdare ai mondiali, anzi nessuna.

Il Lussemburgo, si trova nel girone A, con Serbia, Portogallo, Azerbaigian e appunto Irlanda. Inutile dire, che le favorite del girone sono le nazionali di Milinkovic Savic e CR7, che ieri dopo che non gli è stato dato un gol che aveva attraversato la linea di porta, ha gettato a terra la fascia e si è diretto verso gli spogliatoi.

Malta, invece, si trova nel gruppo H, insieme a: Russia, Slovenia, Croazia, Slovacchia e Cipro. Ci si aspettava che al massimo avrebbe potuto fare un solo punto in una delle due partite contro i ciprioti, ma come suddetto è stato già fatto. Qui, ci si aspetta una lotta tra russi e croati per il primo posto.

Lussemburgo e Malta, quindi, hanno dato vita alla rivolta delle piccole nazionali, pronte a ridefinire gli equilibri del calcio europeo e mondiale. Molto più probabilmente, però, la vittoria delle due outsider, sarà solo un fuoco di paglia sulla strada che porta al mondiale in Qatar del 2022.