Italia Under 21: è l’ora di Cutrone, ma la sua stagione è un film horror

Italia Under 21, Cutrone
Italia Under 21, Cutrone (Gettyimages)

Patrick Cutrone cerca il riscatto con la maglia dell’Italia Under 21: la Nazionale ha bisogno dei suoi gol, ma sarà una vera impresa. Numeri da horror per l’attaccante. 

L’Italia Under 21 deve centrare la qualificazione alla fase finale degli Europei, senza quattro calciatori squalificati. Il Commissario Tecnico Nicolato non potrà contare su Tonali, Rovella, Scamacca e Del Prato. Quattro titolari assenti nel match più importante, quello decisivo.

Sarà difficile battere la Slovenia – padrona di casa – soprattutto perché mancherà la stella di questa squadra: il centravanti del Genoa. Scamacca stava vivendo un gran momento di forma tra club e Nazionale. Ora il Ct potrà fare affidamento solo sul capitano dell’Italia Under 21: Patrick Cutrone. Al suo fianco ci sarà Raspadori, ma l’intera squadra si appoggerà alle scelte e ai movimenti del leader e dell’ex attaccante della Fiorentina. C’è però un grosso problema. Cutrone non va in gol da diversi mesi.

Leggi anche >>> Under 21, rossi per Rovella e Scamacca: record di cattiveria o di severità?

Italia Under 21, Cutrone: il digiuno dal gol è interminabile

cutrone italia under 21
Patrick Cutrone in gol con l’Italia Under 21 (Gettyimages)

Questa stagione è da dimenticare per il centravanti del Valencia. Ha cominciato il campionato con la Viola senza trovare spazi. Ha terminato l’esperienza a Firenze a dicembre, per ritornare temporaneamente al Wolverhampton con il quale ha giocato quattro partite – due in campionato e due in FA Cup – senza lasciare il segno, come in Italia. Dunque, la sua avventura nella stagione 2020-21 è proseguita al Valencia, dove attualmente alterna panchine e scarso minutaggio.

Patrick Cutrone è stato convocato dal Ct dell’Italia Under 21 per portare esperienza e leadership e magari anche qualche gol. Ma il suo digiuno dura da mesi. La sua ultima rete segnata risale ad ottobre 2020, in una gara contro l’Irlanda U21. Invece, con la maglia di un club non riesce a trovare la marcatura dal luglio dello scorso anno: in quell’occasione segnò con la maglia della Fiorentina contro il Torino.

Per passare la fase a girone, gli Azzurrini hanno bisogno di vincere contro la Slovenia. Un pareggio potrebbe non bastare e il destino sarebbe affidato tutto nelle mani della Spagna. Dunque, mai come ora, Cutrone avrà l’occasione di rinascere e rilanciarsi. Un gol può cambiare la carriera sua, dei suoi compagni e del commissario tecnico.