Il Lipsia tenta il colpaccio: Bundesliga mai così aperta – VIDEO

Red Bull e calcio vincente - Getty images
I ragazzi targati Red Bull hanno ... messo le ali - Getty Images

Lipsia e Bayern Monaco al grande scontro in Bundesliga. Bavaresi con due risultati su tre a disposizione, padroni di casa che cercheranno la vittoria a tutti i costi.

Lipsia d’assalto, Bayern Monaco di rilancio. La sfida clou della Bundesliga metterà davanti le prime due della classe e da questo scontro diretto si capirà se i bavaresi saranno già virtualmente campioni di Germania. O se dovranno soffrire fino all’ultimo, in caso di capitombolo contro il Lipsia. È una sfida nuova per l’orizzonte tedesco, ma il team targato Red Bull con Nagelsmann ha saputo dimostrare la sua qualità e di essere diventata una grande.

Nella Germania del calcio totale o quasi, il Lipsia è stato l’antagonista del Bayern Monaco con grande merito. I padroni di casa arrivano da un bottino abbastanza interessante con sette vittorie e un pari nelle ultime otto gare. Il pari è arrivato contro l’Eintracht Francoforte in casa, contro una squadra in lotta per l’Europa, a cui è seguita la vittoria in trasferta sull’Arminia Bielefeld.

Il Lipsia ha totalizzato sinora 17 vittorie, sei pareggi e tre sconfitte, ha realizzato 48 gol e ne ha subiti 21 gol, dimostrandosi la difesa più affidabile del campionato.

Un merito senza dubbio, nonché la capacità anche di saper capitalizzare al massimo il proprio gioco. La svolta è arrivata proprio dopo l’ultima sconfitta contro il Mainz: il Lipsia è squadra che si chiude e riparte in grande slancio.

Bavaresi e record da raggiungere

Lewandowski festeggia - Getty images
Il polacco è il grande assente nella sfida contro il Lipsia: per lui un mese di stop – Getty Images

Il Bayern Monaco chiaramente arriva al match con la giusta tensione, non con paura. Arriva dalla qualificazione in Champions League e da quattro vittorie di fila in cui ha realizzato in media quattro gol. Numeri pesanti come un macigno, il Bayern ha realizzato in Bundesliga 78 gol, 35 dei quali siglati da Robert Lewandowski. Che, a proposito di sicurezze, insegue il record di Gerd Muller, bastano altri cinque gol per entrare nella storia ancor di più.

Nelle scorse ore, però, la secchiata d’acqua gelata, l’infortunio al ginocchio terrà il polacco fuori almeno per un mese e renderà ancora più incerta la sfida decisiva del campionato tedesco.

Il Bayern è squadra che gioca e lascia giocare lo dimostrano i 35 gol subiti, ma anche i quattro pareggi e le tre sconfitte che non hanno portato a chiudere il torneo in anticipo. 19 vittorie sinora, comunque, sono tante e fanno massa nei 61 punti totale dei bavaresi. Che mantengono quindi quattro lunghezze di distanza e possono andare a Lipsia alla ricerca di due risultati su tre.

https://twitter.com/ChampionsLeague/status/1374341407633211396

Ovviamente, il Bayern non farà calcoli e, anzi, in caso di vittoria allungherebbe a sette punti e andrebbe direttamente al rush finale con molta più serenità. Preparandosi così per difendere ancor più strenuamente la Coppa dei Campioni conquistata lo scorso anno contro il Paris Saint Germain.

Sarà una sfida, dunque, che appassionerà tutti gli amanti del calcio tedesco e non solo. Un calcio che ha saputo migliorarsi rimanendo solido negli anni. Qualcuno prenda esempio…