Werner: numeri da incubo al Chelsea. Anche la Germania ‘trema’

werner chelsea
Timo Werner: stagione deludente al Chelsea (Gettyimages)

Timo Werner sta deludendo le aspettative: l’attaccante del Chelsea è la brutta copia di sé stesso e la Nazionale tedesca resta senza il suo bomber in vista degli Europei. 

Il passaggio dalla Bundesliga alla Premier League non sarà stato facile. Può confermarlo Timo Werner, il quale ha svestito la maglia del Lipsia per indossare quella del Chelsea, ma non è riuscito ancora ad incidere.

L’attaccante tedesco ha chiuso la scorsa stagione con 34 reti in 45 presenze. Con i Blues, invece, è arrivato a 41 gare ma ha messo a segno appena 10 gol. L’ex bomber di Nagelsmann sembra aver perso confidenza con la porta e non una buona notizia per la dirigenza del club inglese. Werner è costato caro al Chelsea: oltre cinquanta milioni di euro di investimento, per un attaccante che al momento non sta rendendo come dovrebbe. E a farne le spese è anche la Germania.

Leggi anche >>> Assalto all’Inter: il Chelsea fa sul serio per Lukaku

Timo Werner, Chelsea e Germania delusi: serve una svolta

werner chelsea
Werner con la maglia del Chelsea (Gettyimages)

Nell’ultima gara delle qualificazioni ai Mondiali, la Nazionale tedesca ha perso inaspettatamente contro la Macedonia del Nord. Complice della sconfitta è proprio Werner, che a dieci minuti dalla fine si è divorato un gol clamoroso da dentro l’area di rigore avversaria. Pochi minuti dopo, Elmas ha portato i suoi in vantaggio, chiudendo la pratica e conquistando i tre punti contro la Germania. Gli ultimi tre impegni con la divisa della sua Selezione sono una fotografia della sua brutta stagione: un’ora di gioco in 3 partite.

Lo scarso rendimento dell’attaccante del Chelsea è un problema per Joachim Loew, allo scadere della sua avventura da Commissario Tecnico. La Nazionale quattro volte Campione del Mondo vuole essere protagonista ai prossimi Europei, ma al momento c’è un problema nel reparto offensivo. Infatti, Werner è l’unica punta disponibile, visto che di Thomas Muller il tecnico non ne vuole sentire proprio parlare. Il centravanti del Bayern Monaco non indossa la divisa della sua Nazionale dal 2018. Se non ci dovessero essere colpi di scena, non sarà inserito nella lista de convocati per Euro2021. Ci dovrebbe essere, invece, Werner, ma così rischia di perdere il posto da titolare, che ormai sembra essere di Gnabry, più a suo agio come ala.

Dunque, il #11 dei Blues avrà circa 2 mesi per riconquistare la fiducia in sé stesso, del club e di Loew. Deve tornare a fare quello a cui era abituato a fare. In quattro stagioni con il Lipsia mise a segno 95 reti. Un obiettivo lontanissimo vedendo lo score personale attuale: da febbraio non trova la gioia del gol.