Parma, quanti errori commessi in stagione: da Krause ai giocatori

parma errori
Esultanza dei giocatori del Parma contro il Cagliari (Getty Images)

Il Parma è ormai quasi condannato alla Serie B. Una stagione iniziata con un cambio di proprietà, che ha prodotto tanti errori.

Il Parma, dopo l’incredibile sconfitta 4-3 sul campo del Cagliari, vede ancora di più la Serie B. L’incubo, è quasi totale, visto che sono un grande miracolo può salvare la squadra di D’Aversa dalla retrocessione. Tutto, però, ha una spiegazione e inizia con il cambio di proprietà che ha prodotto tanti errori.

A settembre, infatti, Kyle Krause ha acquistato il Parma, e subito sono iniziati gli sbagli. Difatti, il precedente cambio di allenatore con l’arrivo di Liverani in luogo di D’Aversa, non ha aiutato la squadra, che ha faticato sin dalla prima giornata. Solo il Verona e il Genoa sono state battute dai ducali, poi quasi solo sconfitte e qualche pareggio.

A fine gennaio la nuova rivoluzione, via Liverani, e il ritorno di D’Aversa, più un ingente quantitativo di giocatori arrivati a fine sessione di mercato invernale, che però non hanno dato risultati significativi.

Leggi anche >>> Cagliari, super rimonta col Parma: decide Cerri nel recupero

Leggi anche >>> Stadi di proprietà: Parma accelera… e le altre?

Tutti gli errori del Parma di Krause

parma krause errori
Kyle Krause presidente del Parma (Getty Images)

Krause, dunque, si è dovuto calare in una realtà nuova, per la quale ha lasciato l’attività di famiglia negli USA per dedicarsi totalmente al Parma, facendo però degli errori. Del resto, a detta sua e di tanti attorno alla società, l’imprenditore ha sempre avuto poca conoscenza di calcio.

Sapere i meccanismi del mondo del pallone, è fondamentale per portare avanti una società, un club, e la vicinissima retrocessione dei ducali ne è la prova. Inoltre, seppure col suo arrivo si è parlato subito di una ristrutturazione per il Tardini, forse era meglio attuarla per la squadra, in modo ragionato e non confuso.

Ciò, ha prodotto l’incredibile numero di giocatori ben 7 calciatori acquistati a fine sessione invernale, di cui molti con poca o nulla preparazione, che come nel caso di Pellè, hanno dovuto ripartire da zero, peccando per molto tempo nella forma partita. Inoltre, le rimonte subite hanno continuato a martoriare una squadra già in difficoltà.

Il Parma, dunque, ormai rivede l’incubo Serie B, per via dei tanti errori commessi dalla nuova proprietà di Krause, ma anche dai giocatori in campo. Adesso, la squadra deve riorganizzarsi e ripartire  più forte che mai la prossima stagione, per risalire subito in Serie A.