Juve in ansia per l’infortunio a Chiesa: l’esito degli esami e i tempi

chiesa infortunio juve tempi
Federico Chiesa in azione (Getty Images)

Juve in ansia dopo il ko a Chiesa, uscito anzitempo nel match con l’Atalanta per infortunio: dopo le prime rassicurazioni è arrivato l’esito degli esami e i tempi di recupero. 

L’infortunio di Chiesa crea apprensione in casa Juve dopo l’esito degli esami, e si calcolano i tempi di recupero. Il calciatore si è fermato ieri nel match contro l’Atalanta, ed ha rassicurato la panchina all’uscita dal campo. Non avvertiva dolore ma solo un fastidio secondo le prime ricostruzioni. Pirlo ha scelto ugualmente di effettuare il cambio per non correre rischi, e Chiesa dopo l’infortunio si è sottoposto oggi agli esami, che hanno chiarito alla Juve tempi di recupero.

L’allenatore dovrà fare a meno del calciatore di sicuro nel turno infrasettimanale, ed incassa brutte notizie in vista di un rush finale che si preannuncia infuocato per i bianconeri. Dopo lo stop di Ronaldo, la Juve dovrà fare a meno del migliore acquisto degli ultimi anni. Ma per quanto tempo?

Leggi anche: Superlega, Agnelli nel mirino: quanti meme sui social

Juve, l’infortunio di Chiesa preoccupa: i tempi di recupero e quante gare salterà

chiesa Juve
Juve, infortunio per Chiesa: i tempi di recupero (gettyimages)

La Juve in un comunicato ha svelato le condizioni di Chiesa, e i tempi di recupero preoccupano in vista delle due partite in meno di una settimana. “Questa mattina Federico Chiesa è stato sottoposto presso il J Medical ad accertamenti diagnostici – recita la nota del club – che hanno escluso lesioni muscolari ed evidenziato una elongazione a carico dei muscoli ischio-crurali della coscia sinistra. Verrà rivalutato nei prossimi giorni”.

Il comunicato fa chiarezza sull’infortunio di Chiesa, ma la Juve fa già i conti. L’esterno salterà di sicuro il match casalingo con il Parma previsto per mercoledì. E con molta probabilità resterà ai box nel fine settimana contro la Fiorentina. Pirlo spera di riaverlo contro l’Udinese, in vista di un rush finale ancora più delicato senza l’uomo dal maggiore rendimento in casa bianconera.