Juventus, importante annuncio di Gosens: è una furia

Atalanta
(Getty Images)

In casa Juventus continua a tenere banco la questione legata al mercato. In vista della prossima stagione sono tanti i nomi in ballo, sia in entrata che in uscita, con i bianconeri chiamati a un vero restilyng della rosa. Gosens tra gli obiettivi di Paratici, ma il tedesco non le manda a dire. Indizio di mercato?

Domenica scorsa ha affrontato la Juventus e con la sua Atalanta l’ha sconfitta, rompendo una maledizione che non vedeva la Dea vittoriosa contro i bianconeri da 20 anni in campionato. Robin Gosens è uno dei pilastri della squadra di Gasperini e, dopo l’ennesimo campionato vissuto e giocato da protagonista, è diventato anche uno dei principali uomini mercato della società orobica.

L’Atalanta, si sa, è un club sano e con i conti in ordine. Non avrebbe, di fatto, bisogno di cedere i suoi migliori giocatori per riparare il bilancio. Gosens però al termine di un’altra stagione in cui ha dominato sulla fascia sinistra è finito nel mirino, tra tutte, della Juventus. I bianconeri sono chiamati ad aggiustare la fascia sinistra, dove ormai Alex Sandro non offre più garanzie di tipo tattico, tecnico o fisico. E il laterale tedesco viene dato come uno dei primi obiettivi della nuova Juventus.

Leggi anche–> Juventus, annuncio Perez su Ronaldo al Real Madrid 

Un indizio di mercato da non sottovalutare è arrivato proprio dal diretto interessato. Intervistato dalla rivista tedesca Kicker Gosens ha parlato della creazione della nuova Superlega, rilasciando dichiarazioni al veleno contro il nuovo torneo elitario europeo. Di cui la Juventus è tra i club fondatori e firmatari.

Juventus, furia Gosens contro la Superlega

Gosens nella sua intervista tuona contro la Superlega e dalle sue parole traspare tutta l’amarezza per la creazione di un nuovo torneo che di fatto annienta la meritocrazia. “È un disastro enorme per il calcio. Sono sotto shock per il fatto che stia diventando realtà. Il fatto che un underdog potesse vincere è sempre stato alla base del calcio” ha detto il terzino dell’Atalanta.

Parole inequivocabili, che potrebbero rappresentare anche un campanello d’allarme in chiave mercato. La Juventus è tra le squadre partecipanti alla Superlega e chissà che Gosens non possa decidere di rifiutare i bianconeri proprio in virtù della loro presenza tra i 12 club fondatori.

La cosa triste è che è solo una questione di soldi, soldi, soldi. Il danno sarebbe così grande che molti tifosi si opporranno a questo e io prenderei subito parte alla protesta” ha detto il laterale dell’Atalanta. Il suo possibile approdo alla Juventus, stando a queste parole, si fa sempre più complicato.