Gravina contro Juve, Inter e Milan: la nuova regola in Serie A

gravina serie a
Gravina, il piano per salvare la Serie A (Gettiymages)

La Superlega è naufragata, ma Gabriele Gravina vuole proporre una nuova regola all’inscrizione del campionato di Serie A: la frecciata a Juventus, Inter e Milan.

Gabriele Gravina è stato appena eletto nel Comitato Esecutivo dell’UEFA, assieme ad altri otto dirigenti. Il presidente della Federcalcio occuperà un ruolo chiave nelle decisioni dell’organo calcistico europeo, ma avrà un ulteriore compito in Italia: salvaguardare la regolarità del campionato. La Superlega ha messo in pericolo i singoli tornei nazionali e in generale l’intero sport, ed è opportuno che non si ripeta un nuovo terremoto – poi rientrato – di questo tipo.

E quindi, il numero uno della FIGC ha pronto un piano: inserire una nuova regola nel regolamento del campionato, che eviti la fuga improvvisa dei club. Gravina vuole lanciare un avviso ad Inter, Milan e Juventus che in 48 ore hanno creato caos attorno alla Serie A.

Leggi anche >>> Claudio Lotito nel panico: multiproprietà da risolvere

Serie A, il piano di Gravina: nuova regola all’iscrizione del campionato

serie a gravina
Serie A, il piano di Gravina (Gettyimages)

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il prossimo lunedì al Consiglio Federale Gabriele Gravina proporrà un veto da inserire all’iscrizione della Serie A: chi vi entra, deve partecipare ai tornei UEFA. Una regola che di fatto sembrava scontata, ma negli ultimi giorni non lo è stata affatto. Allora, per evitare che si possa ripetere una situazione analoga a quella della nascita della Superlega, ogni singola federazione si impegnerà ad obbligare i vari club iscritti alle competizioni Nazionali di disputare solo coppe targate UEFA.

Un vero è proprio monito a Juventus, Inter e Milan, che hanno aderito al progetto della Superlega, seppur ormai naufragato. Dunque, Gravina vuole salvare il campionato e soprattutto – da membro del Consiglio Esecutivo UEFA – ha tutti gli interessi per salvaguardare Champions, Europa e Conference League. Si cambia musica: ora è necessario il pugno di ferro.