Euro 2021, Bilbao è fuori: arriva l’ufficialità della Uefa

bilbao euro 2021 uefa
San Mamés stadio dell'Athletic Bilbao (Getty Images)

Bilbao non ospiterà partite di Euro 2021: lo comunica la Uefa, che svela i motivi della scelta. C’è il timore per le altre nazioni e il rischio di nuovi guai per Ceferin.

E’ ufficiale, Bilbao è fuori da Euro 2021 dopo il no della Uefa. La scelta è stata da poco resa nota e il Consiglio Comunale di Bilbao e il governo Basco hanno incassato una notizia che priverà la Spagna di una vetrina importantissima. I dubbi erano basati sull’attuale emergenza pandemica che sta colpendo la regione, ancora falcidiata dalla pressione del Covid.

Una vicenda che rischia di scatenare il caos, ma le motivazioni comunicate dalla Uefa, e le scelte ufficiali, sembrano incontrovertibili. Il San Mamés non risponderebbe alle linee guida di Ceferin, che ha ribadito in più occasioni il suo no secco agli impianti non in grado di aprire le porte al pubblico. La stampa spagnola ha inoltre svelato il contenuto della comunicazione Uefa che taglia fuori Bilbao da Euro 2021, e la arricchisce di dettagli che potrebbero portare allo scontro.

Leggi anche: Pandev, tra Genoa e Europeo 2021: il ritiro si avvicina

No della Uefa a Bilbao per Euro 2021: si rischia un nuovo caos per Ceferin

stadi europei
Il San Mamés stadio di Bilbao, non ospiterà le gare di Euro 2021 dopo il no della Uefa (Getty Images)

Bilbao si prepara quindi ad una battaglia legale dopo il no della Uefa ad ospitare le gare di Euro 2021. Il San Mamés resterà chiuso, ma il governo basco sembra essere intenzionato a replicare al diniego di Ceferin. I motivi della scelta sono chiaramente legati all’attuale condizione sanitaria del luogo, che ancora risente della pandemia mondiale. Dopo la comunicazione delle istituzioni locali, in merito all’impossibilità di riaprire al pubblico, la Uefa ha tagliato fuori la città dalle gare che ospiteranno la manifestazione itinerante, ma la battaglia legale è pronta.

Pare infatti che nei prossimi giorni, la Uefa incasserà una richiesta di risarcimento finanziario, che potrebbe portare ad un nuovo scontro. Un passaggio, quello che il governo Basco è pronto a compiere, che potrebbe spingere Ceferin a dare tempo alla città spagnola, per capire se ci sia la possibilità nelle prossime settimane di rivedere la scelta e provare a reinserire Bilbao fra le sedi scelte per le partite.