Juventus, riecco Del Piero e Trezeguet: pronti due nuovi ruoli

juventus del piero trezeguet
Del Piero e Trezeguet con la maglia della Juventus (Getty Images)

Il terremoto in casa Juventus potrebbe portare ad un totale restyling nella dirigenza: Del Piero e Trezeguet potrebbero tornare a Torino, ma ci sono altre due piste bollenti.

Un rush finale da protagonista per centrare la Champions e un ribaltone per poi provare a vincerla. Sono queste le strade sulle quali ragiona la Juventus, divisa fra campo e un restyling sempre più chiacchierato. La posizione di Agnelli infatti vacilla. Il presidente potrebbe pagare l’autogol Superlega, e la Exor, holding di famiglia che è massimo investitore dei bianconeri con il 63,8% di quote, starebbe riflettendo su un nuovo corso per la rinascita del club.

Il nome di Alessandro Nasi, rilanciato ieri con forza, non sarebbe l’unico ad essere accostato ai bianconeri. Pare infatti che i venti di rivoluzione potrebbero spazzare via l’intero management. L’idea è di riaffidare il club nei ruoli strategici a chi conosce profondamente l’ambiente bianconero. Ecco che spuntano i nomi di Alessandro Del Piero e David Trezeguet, fra gli attaccanti più amati nella storia della vecchia signora. Il Corriere della Sera racconta che il club potrebbe inserirli nei quadri dirigenziali, e svela anche i ruoli.

Non ci sarebbero solo i due ex calciatori però nella lista dei nomi per il futuro. Pare infatti che nei prossimi giorni potrebbero essere allacciati i contatti con due figure già in passato determinanti a Torino, e con un direttore sportivo che sta già facendo bene in Serie A.

Leggi anche: Calciomercato Juventus, Depay ha scelto: arriva l’annuncio

Juventus, non solo Del Piero e Trezeguet: ci sono altri  nomi caldissimi per il club

Marotta
Beppe Marotta, anche il suo nome oltre a Del Piero e Trezeguet è accostato alla Juventus (Getty Images)

Riportare alla Juventus Del Piero e Trezeguet sarebbe il miglior biglietto da visita per il nuovo corso bianconero. Sono entrambe figure apprezzatissime nell’ambiente, oltre ad essere personalità che hanno spessore a livello Europeo. É questo l’obiettivo che cerca il la Juve, decisa a riacquistare credibilità dopo il crollo dovuto al fallimento della Superlega. Allo storico numero 10 sarebbe affidato il ruolo di vicepresidente, che sarebbe la chiusura di un cerchio dopo una storia ricca di successi che si chiuse male. Trezeguet invece sta svolgendo il corso da direttore sportivo, e potrebbe essere il successore di Paratici.

Lo afferma il Corriere della Sera, mentre si fa largo un’altra ipotesi altrettanto suggestiva. Nasi, qualora dovesse diventare presidente, potrebbe tentare di riportare in bianconero Beppe Marotta. Il vice presidente di Exor avrebbe infatti un ruolo da numero uno del club, ma lascerebbe la gestione sportiva ad un’altra figura, che potrebbe essere quella dell’uomo più rimpianto dalla famiglia Agnelli dopo il suo addio. Resta in piedi anche l’ipotesi Marcello Lippi. Il Mattino ha rilanciato la possibilità di rivedere il Ct campione del mondo a Torino in veste di coordinatore, con Giuntoli, ora al Napoli, nel ruolo di direttore sportivo.

Una pista affascinante e di alto profilo per la rivoluzione tecnica della dirigenza, che sembra al momento solo una suggestione poco concreta. I nomi di Del Piero e Trezeguet invece restano una strada percorribile che inizia a prendere forma, e potrebbero essere i primi due tasselli per riavvicinare la Juventus al popolo bianconero. E magari anche alla Uefa.