Ronaldo flop in barriera, arriva la decisione di Pirlo- VIDEO

ronaldo maglia deluso
Getty Images

Cristiano Ronaldo ci è cascato di nuovo. Dopo l’imperdonabile errore in barriera che è costato alla Juventus la possibilità di giocarsi i rigori con il Porto la qualificazione in Champions, ieri il portoghese ancora protagonista in barriera.

Lo scorso nove marzo il primo, imperdonabile, errore in barriera. Punizione dai trenta metri di Sergio Oliveira, sul punteggio di 2-1 a favore della Juventus, con Ronaldo che colpevolmente allarga le gambe in barriera facendo passare la palla verso la porta di Sczseszny. Ieri sera il portoghese ci è cascato nuovamente: minuto 25 della partita contro il Parma, Brugman sul pallone e sfera che passa sopra l’unico uomo del muro a non saltare. Per l’appunto, Cristiano Ronaldo.

ronaldo barriera gol
Foto da screen tv DAZN

In pochi minuti su Twitter si è scatenata l’ira dei tifosi bianconeri, che hanno preso di mira il loro numero 7, reo di essere troppo pavido in barriera. Ieri sera non solo Ronaldo non ha saltato sul tiro di Brugman, ma si è anche coperto il volto con le braccia impedendosi così di vedere la traiettoria del pallone.

Leggi anche–> Juventus, ira dei tifosi contro Ronaldo

Il numero 7 della Juve è uno dei calciatori che solitamente viene schierato da Pirlo a comporre il muro sulle punizioni avversarie. Dopo il bis concesso ieri sera allo Stadium però, qualcosa in casa bianconera potrebbe cambiare.

Come riportano anche in Inghilterra, a parlarne è il Daily Mail, Pirlo starebbe pensando di modificare la disposizione della barriera, togliendo il portoghese e inserendo un altro giocatore.

Juventus, Ronaldo via dalla barriera

Pirlo quindi dovrà ridisegnare la sua barriera in questo finale di stagione. Niente più Ronaldo, al suo posto un compagno che possa garantire centimetri nel muro della Juventus.  Ieri sera lo stesso mister della Vecchia Signora aveva cercato di sviare il discorso nell’intervista post partita. “Capita, purtroppo è capitato stasera. Dobbiamo valutare la prestazione, sono episodi che non devono capitare ma capitano” aveva detto il tecnico bianconero.

Per di più Ronaldo ieri sera non si è mai reso realmente pericoloso, seppur abbia avviato l’azione del 2-1 firmato Alex Sandro in avvio ripresa. Il portoghese sta vivendo un periodo di magra sotto porta: non va in gol dalla partita contro il Napoli e, nelle ultime uscite, è sembrato più nervoso rispetto al solito. Che le voci riguardanti il suo futuro lo stiano in qualche modo distraendo?

La risposta sul campo del portoghese è attesa già domenica prossima, quando i bianconeri saranno ospiti della Fiorentina.