La Juventus femminile vola: unica gioia per Andrea Agnelli

Sara Gama - Getty images
Sara Gama, capitano coraggioso delle bianconere - Getty images

La Juventus femminile è l’unica a regalare soddisfazione ai tifosi bianconeri. Per lo scudetto manca ormai poco, il team di Rita Guarino appare insuperabile.

C’è una squadra bianconera che viaggia spedita. La Juventus femminile è sempre più vicina al suo quarto trofeo italiano di fila. Non a caso, si aspetta praticamente l’aritmetica per poter celebrare al meglio una stagione che in Serie A è stata pressochè perfetta.

La squadra allenata da Rita Guarino ha conquistato 18 vittorie su 18 gare, ha segnato 61 gol e ne ha subito soltanto 9. Soprattutto, i sei punti di vantaggio dal Milan permettono già di fare i primi conti. In caso di vittoria contro la Florentia in casa e contemporanea sconfitta delle rossonere a Roma, ci sarà dunque il via ai festeggiamenti. Ovviamente in toni minori, ma sempre festeggiamenti.

La Juventus femminile, attualmente, sarebbe l’unico motivo di gioia a Torino, perché ha raggiunto gli obiettivi prefissati, sta crescendo e può puntare sempre più in alto. In effetti, è il movimento intero a beneficiarne, seppur il campionato sia sempre chiuso per la lotta al vertice. L’entusiasmo di questa squadra porta anche le altre a migliorare: è cresciuto il Milan allenato da Maurizio Ganz, così come le altre compagini, una su tutte il Sassuolo. Battuta proprio dalla Juventus per 3-0 a domicilio, ma con buona sofferenza.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Un progetto mediatico per scoprirne ancora di più sull’universo calcistico delle lady

La Serie A delle donne è un valore aggiunto

Stretta di mano - Getty images
La Juventus Femminile ha il compito di ambasciatrice nella Serie A – Getty images

Una competizione sempre più seguita è questa Serie A, che riprenderà il suo cammino dopo la pausa il 2 maggio. La giornata numero 19, dunque, proporrà come big match proprio quello delle bianconere contro la Florentia. Il secondo match di fila in casa, dunque, per Girelli e compagne: proprio il bomber, a quota 20, vuole allungare su Giacinti del Milan, che ha realizzato tre gol in meno. E contro la Roma vorrà fare un’altra ottima prestazione, almeno per allungare i giorni che separano la Juventus femminile al suo scudetto.

Necessariamente, anche le altre partite assumeranno interesse. Il Sassuolo, terzo in classifica, non andrà probabilmente in Champions League, ma rimarrà sempre un avversario importante. La gara contro il Verona va vista nell’ottica del buon gioco, contro le scaligere fresche di un’importante vittoria sul San Marino.

Proprio quest’ultima sarà attesa da uno spareggio salvezza a Napoli. Entrambe a nove punti, si giocano l’ultimo posto per non retrocedere. Il Napoli arriva dal pesante 4-0 subito proprio sul campo del Milan ma ha comunque i numeri migliori. Il San Marino, invece, ha voglia di stupire e di diventare un unicum nel panorama femminile.

Per lo spettacolo, ma anche per la rivalsa, la sfida tra Inter ed Empoli, mentre il Bari vorrà chiudere con dignità una stagione che la registra come ultima classificata. Sarà di scena sul campo di una Fiorentina troppo ondivaga in questa stagione.