Sepp Blatter in congedo: la Fifa non lo rimpiange più

Sepp Blatter show - Getty images
Lo svizzero sempre spettacolare nei suoi discorsi - Getty Images

Sepp Blatter, una vita al massimo e un congedo in sofferenza. A 85 anni girano anche le voci su una sua dipartita, fake news che imperversano nel web.

Era il numero 1 del calcio mondiale, e lo è stato per molti anni. Sepp Blatter ha raggiunto il suo apice nel 2013 quando fece una foto con lo sceicco Mohammed Bin Hamad Al Thani: in quel caso si festeggiava uno storico accordo. La Fifa aveva consegnato il Mondiale 2022 al Qatar, una nazione senza tradizione calcistica ma con un sacco di denaro da far circolare. Mondiale invernale, perché no, Sepp Blatter?

Fosse stata questa l’unica novità portata dall’ex presidente svizzero, saremmo anche salvi. Anche se alcune introduzioni furono migliorative, diamogliene atto. Nel 1992 entrò in vigore la regola che aboliva il tocco di mano del portiere sul retropassaggio di un suo compagno, una novità che fece balzare dalla sedia. Mentre ora si vuole quasi tornare all’antica con il gioco da dietro, Blatter trovò il bug difensivo e lo risolse.

Così come sembrava visionario quando decise che per la vittoria si assegnavano tre punti. La prima sperimentazione fu al Mondiale del 1994 negli Stati Uniti (competizione di rara bruttezza tecnica), ma fu una messa in moto necessaria. Così come quella delle sostituzioni, passate a tre, poi arrivarono numeri e maglie personalizzate, nonché altri lussi non propriamente necessari in un campo da calcio.

L’imperatore è nudo, più che il re

Sepp Blatter - Getty Images
Sepp Blatter ai tempi di gloria – Getty images

Sepp Blatter non è stato un semplice re, bensì l’imperatore, una sorta di capo supremo. Che fu talmente abbacchiato da non premiare l’Italia nel Mondiale del 2006, e non era nemmeno la prima volta che gli capitava una gaffe di questo genere. In una premiazione, riuscì a volare per quattro metri, un salto che fece le fortune della Gialappa’s Band ancora reperibile su Youtube.

Era anche un latin lover, e vedendolo in faccia non si direbbe proprio. Nemmeno un metro e settanta di altezza, è riuscito ad avere tre mogli e ad avere un flirt con Irina Shayk, che poi si fidanzò nientemeno che con Cristiano Ronaldo (e tra i due una leggera differenza c’è…).

L’imperatore Sepp Blatter era un uomo a tutto tondo, fa specie ora che non si nota più. Confinato a 85 anni in una clinica di riabilitazione elvetica nel Canton vallese, precarie condizioni e tanta incertezza. Ha subito un’operazione cardiaca, il suo cuore forse ha corso per tre nel suo mandato praticamente infinito. Non solo, gli hanno curato un cancro della pelle ed è stato poi colpito dal covid.

La vecchiaia incombe e rimangono i ricordi. Per molti rimane anche la squalifica di otto anni, poi ridotta a sei, per corruzione. Nonché un’ulteriore sospensione di 6 anni e 8 mesi per violazioni plurime e reiterate al codice etico della Fifa, e una multa di circa 900mila euro.