Arsenal, le proteste dei tifosi legittimate da un beniamino: Kroenke rischia

arsenal tifosi proteste
Proteste dei tifosi dell'Arsenal (Getty Images)

Non si placano le proteste contro l’Arsenal da parte dei tifosi. A dare loro manforte ci pensa anche l’ex Henry.

Le proteste di ieri da parte dei tifosi dell’Arsenal contro la proprietà detenuta da Stan Kroenke, hanno un’onda lunga e continuano a fare notizia. A dare manforte ai supporter dei Gunners, ci ha pensato l’ex stella del club, Thierry Henry.

L’attaccante francese, da anni ritiratosi come giocatore, ha mostrato il proprio supporto ai tifosi, dicendo che non riconosce più la sua squadra. Con l’entrata, e poi fuoriuscita, nella Superlega, secondo Henry, l’Arsenal ha fatto l’ennesima cosa sbagliata.

Addirittura, il francese si è detto scioccato da tutta la questione, e da come si volesse creare una competizione chiusa, che va contro il calcio vero e proprio. Inoltre, si è detto entusiasta della vittoria ottenuta dai tifosi, che con le loro proteste hanno impedito la Superlega.

Leggi anche >>> Niente Superlega: Manchester United in vendita, cifra folle

Leggi anche >>> I magazzinieri distratti e quelle divise dimenticata a casa

Arsenal, la proprietà potrebbe cambiare

arsenal kroenke
Stan Kroenke proprietario dell’Arsenal (Getty Images)

Le proteste dei tifosi dell’Arsenal nei confronti di Kroenke, non fanno che alimentare una possibile voce di cessione del club, da parte dell’imprenditore americano. Del resto, l’entrata nella Superlega, è solo l’ultima delle nefandezze fatte dal proprietario, secondo i supporter dei Gunners.

In precedenza, infatti, nel 2006 ci sono state tante polemiche riguardo il cambio di stadio, con il passaggio dallo storico Highbury all’attuale Emirates Stadium. Poi, c’è stata anche la modifica del logo, che ha reso ancora più infelici i fan della squadra.

Con la questione Superlega, adesso, le proteste dei tifosi dell’Arsenal sono esplose, e la maggior parte di essi vuole un cambio di proprietà. A farsi avanti, è stato uno dei fondatori di Spotify, Daniel Ek, che tifa per i Gunners sin da bambino. Al momento, però, dall’attuale dirigenza del club, non ci sono notizie.

Le proteste dei tifosi dell’Arsenal contro Kroenke, dunque, hanno attirato il favore di uno dei loro beniamini del passato, Thierry Henry. La situazione sembra essere esplosa completamente, e forse nemmeno la vittoria dell’Europa League da parte della squadra di Arteta, potrà mettere una parola fine a tutto ciò.