Crespo torna in Italia? La suggestione stuzzica i tifosi

Hernan Crespo - Getty images
Il sorriso dell'argentino, da sempre legato al Parma - Getty Images

Hernan Crespo e la suggestione Parma? In caso di Serie B la dirigenza e il presidente Krause vogliono avvicinare qualche uomo simbolo. E l’argentino non direbbe di no…

La nuova vita di Hernan Crespo da allenatore è decollata. Dopo un inizio stentato, infatti, l’ex bomber è riuscito a ritagliarsi uno spazio sempre più importante da tecnico. Non a caso, la vittoria nella copa Sudamericana ha alzato notevolmente le quotazioni di Hernan Crespo, che con il Defensa Y Justicia ha conquistato uno storico trofeo. Il 3-0 al Lanus gli è valso il primo titolo da mister nonché la successiva chiamata al San Paolo.

Da febbraio, infatti, allena la storica squadra brasiliana, e anche in questo caso stanno arrivando risultati di tutto rispetto.

Talmente importanti che il nome di Crespo sta rimbalzando anche in Europa. E, guarda caso, escono già le prime nostalgie con la primavera inoltrata. L’argentino è da sempre legato a Parma, ha iniziato con i gialloblu la carriera nel calcio che conta, l’ha poi conclusa proprio al “Tardini”, poi ne è diventato vice presidente dei parmensi e ora ambasciatore nel mondo.

Proprio partendo da ambasciatore, potrebbe avere un ruolo ancora più imponente, ovvero quello di nuovo tecnico. Suggestione o poco altro ma, in una rosa di nomi per la Serie B, l’argentino appare quello più romantico e se vogliamo anche rivoluzionario. Il dna Parma, di questi tempi, è ciò che cerca anche la nuova proprietà americana.

Né per soldi, solo per amore

Primo Piano Crespo - Getty Images
Hernan Crespo tornerebbe di corsa al suo Parma – Getty Images

Hernan Crespo tornerebbe di corsa a Parma come allenatore. Non ne farebbe una questione di denaro, come già dimostrato nel 2015-16. Fu allenatore di un Modena che poi retrocedette in Serie C, dimostrando solo a metà le sue visioni da mister, con una rosa non proprio all’altezza della categoria.

A Parma ritroverebbe un ambiente familiare e l’avere una moglie italiana è un altro fattore in più per tendere in favore di questa scelta. Da valutare se la dirigenza parmense si esporrà in questa scelta, se proseguirà con Roberto D’Aversa anche in B o se sceglierà un altro tipo di tecnico.

L’uomo giusto per il rilancio? Chissà. In Brasile, intanto, vorrebbero tenere il tecnico più a lungo possibile. La vittoria del San Paolo nel derby contro il Palmeiras per 1-0 è stata una gioia per tutta la popolazione paulista, a dimostrazione del buon lavoro iniziale. Nelle prime otto gare ha incasellato 19 punti, con un ruolino di sei vittorie, un pari e una sconfitta.

Sicuramente numeri importanti, che vorrà ripetere anche in Copa Libertadores, per un San Paolo che può tornare in alto. E, guardando a Parma, potrebbe prendere appunti e stilare una lista per il mercato. Un asse Sudamerica-Parma non sarebbe male, soprattutto per un rilancio dei colori gialloblu. Con Hernan Crespo potremmo vederne delle belle.