Lazio-Milan, generazioni contro: la differenza d’età in campo è notevole

Lazio milan età
Lazio Milan, l'età conta: vecchi contro giovani (Gettyimages)

Lazio e Milan sono le due squadre di Serie A con la maggior differenza d’età media a partita: sfida generazionale all’Olimpico. 

Ultimo treno per un posto in Champions League per la Lazio. I biancocelesti hanno già perso lo scontro diretto nel turno infrasettimanale contro il Napoli, e ora in casa contro i rossoneri non possono permettersi un’altra sconfitta. Ma anche il Milan ha bisogno dei tre punti. La squadra di Pioli è stata prima in campionato per lungo tempo, ma ora rischia di scivolare in quarta, o addirittura quinta posizione senza un filotto di vittorie.

Lo scontro di questa sera all’Olimpico di Roma è tra due club molto diversi dal punto di vista generazionale. Infatti, la Lazio ha la formazione con l’età media più alta della Serie A, mentre il Milan quella più bassa.

Leggi anche >>> Lazio trascinata dagli ex: il Milan è avvisato

Lazio Milan, sarà vecchi contro giovani: l’età media delle due formazioni

milan lazio età
Donnarumma, classe 1999 (Gettyimages)

La squadra capitolina ha una rosa anziana, seconda solo all’Inter. Tuttavia, diventa la più “vecchia” dal momento in cui gli unici due calciatori Under 23 del proprio organico non sono mai scesi in campo in Serie A. Infatti, secondo i dati raccolti da Transfermarkt, l’età media per partita è pari a 29 anni, ed il più giovane utilizzato da Simone Inzaghi in campionato è Luiz Felipe (24 anni), attualmente infortunato e indisponibile.

D’altra parte, invece, il Milan è il club che ha impiegato più giocatori al di sotto dei 23 anni. Ad inizio stagione questo sembrava poter essere la chiave per la vittoria finale, ma la freschezza della rosa non è riuscita a mantenere il ritmo scudetto, anche per via della cavalcata mostruosa dell’Inter di Antonio Conte. La formazione rossonera conta 24,2 d’età media per partita, grazie all’utilizzo di tantissimi tesserati classe ’99, un paio di 2000 e Maldini del 2001.

Inoltre, i portieri che scenderanno in campo questa sera, avranno una differenza di 16 anni. Reina è del 1982 e spegnerà 39 candeline ad agosto, mentre Donnarumma ha appena 22 anni.

E’ notevole il gap che c’è tra i ruoli. Infatti, nella formazione di Pioli i difensori e i centrocampisti non arrivano ai 24 anni d’età media. Discorso opposto per quella di Inzaghi, poiché i calciatori di quei due ruoli hanno un’età media di 28 anni.