Psg Manchester City, Guardiola e la ‘rivincita’ su Pochettino- VIDEO

guardiola pochettino
Getty Images

Psg Manchester City non sarà ‘solo’ la semifinale di Champions League. Sarà anche una partita dal grande valore per Guardiola e Pochettino: l’uno mai arrivato in fondo di coppa con gli inglesi, l’altro in cerca della sua seconda finale in carriera. Ricordate cosa successe due anni fa?

Torna la Champions League e con lei le emozioni che solo la più bella competizione europea è capace di dare. Stasera il sipario si aprirà su Real Madrid Chelsea, domani sarà la volta di Psg contro il Manchester City. Una sfida, quella del Parco dei Principi, che metterà nuovamente di fronte Mauricio Pochettino e Pep Guardiola, protagonisti due stagioni fa di uno dei quarti di finale più al cardiopalma della storia della Champions.

Nel 2019 I citizens di Guardiola arrivavano da favoriti al doppio confronto europeo con il Tottenham di Pochettino. I londinesi erano la favola di quella Champions e si apprestavano a giocarsi i quarti dopo aver battuto negli ottavi il Borussia Dortmund.

Leggi anche–> Volevano la Superlega, bilancio pessimo per le big

Un derby tutto inglese che non tradì affatto le aspettative, anzi diede vita a una duplice sfida che è entrata di diritto nella storia della competizione. Dopo l’1-0 dell’andata firmato Son il Tottenham arrivava a Manchester con il minimo vantaggio, e la partita si mise subito bene per gli uomini di Guardiola.

Quel che successe nei 90 minuti di gioco fu però qualcosa di clamoroso.

Psg Manchester City: Guardiola, Pochettino e il Var

var city Tottenham
Getty Images

Al quarto minuto subito Sterling a rimettere in perfetto equilibrio la qualificazione, poi Son nel giro di 180 secondi prima pareggia poi porta avanti gli ospiti. Sembra tutto fatto per il Tottenham ma la furia del City si scatena sugli Spurs. Silva e Sterling nel primo tempo rimettono avanti nel risultato, ma non nella qualificazione, Guardiola. Aguero nella ripresa fissa il 4-2 che significherebbe semifinale, ma a 15′ dalla fine Llorente con un tocco di braccio non sanzionato dal Var sigla la terza rete londinese.

Sembra tutto deciso, ma allo scadere Sterling sigla il 5-3 tra la bolgia dell’Etihad: una gioia che dura però una manciata di secondi, prima che il Var annullasse per fuorigioco millimetrico di Aguero (autore dell’assist) la rete dell’inglese. È di fatto l’ultimo atto di una partita leggendaria, con Pochettino che manda a casa Guardiola e raggiungerà la semifinale dopo un’altra incredibile rimonta contro l’Ajax in semifinale.

 

A Madrid, quell’anno, vincerà però il Liverpool di Klopp.