Juve, Ronaldo ha già scelto: senza Champions è corsa a due

ronaldo elkann
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo sarebbe pronto a dire addio alla Juve senza Champions: due club sono pronti ad avviare una trattativa.

Tutto fermo in casa Juve in attesa di capire quali saranno i riflessi di una stagione complicata. Sono in discussione tutti alla Continassa. Da Pirlo ai calciatori, perfino Agnelli e Cr7. Il primo obiettivo è chiudere il campionato fra le prime 4 per evitare un ridimensionamento che sarebbe immediato e pericoloso. Perdere la Champions non sarebbe solo un disastro tecnico, ma soprattutto economico, perché la Juve medita di cambiare molti calciatori, e ragiona anche sulla posizione di Cristiano Ronaldo.

Cr7 è sempre più lontano da una conferma, e potrebbe essere venduto prima della naturale scadenza del contratto prevista tra un anno. Cedere il portoghese significherebbe risparmiare un ingaggio molto elevato e provare a racimolare risorse per rafforzare la squadra.

La scelta però non è solo della Juve, perché Tuttosport racconta della volontà di Ronaldo di lasciare Torino senza la qualificazione in Champions. Un dato ormai chiaro, rilanciato con forza anche dai tabloid spagnoli e inglesi, che svelano quali sono i club pronti ad intervenire sul mercato.

Leggi anche: Esonero Pirlo, settimana decisiva: la Juve ha allertato il sostituto

Juve, senza Champions è addio sicuro per Ronaldo: due club sondano il terreno

juventus ronaldo Champions
Juve, senza Champions addio certo a Ronaldo (Getty Images)

L’impressione netta è che Ronaldo sia intenzionato a cambiare aria. Con o senza Champions. Un dato testimoniato da un calo nel rendimento e dai nervosismi di Cr7, che nonostante i 25 gol in Serie A potrebbero chiudere la sua esperienza in bianconero. I tabloid di mezza Europa però riaffermano che senza un posto fra le prime 4, il portoghese sarà già automaticamente fuori dai piani futuri alla Continassa.

E’ una volontà già chiarita dal portoghese, ma sarebbe anche un’esigenza per il club, che senza i soldi in arrivo dalla qualificazione, dovrebbe chiaramente ridimensionare i piani futuri. Ecco quindi che sbucano i due club pronti a trattare con Agnelli. Il Real Madrid si sarebbe già defilato per stessa ammissione di Florentino Perez.

Il Manchester United invece da possibilità si sta trasformando in un’ipotesi concreta. Dopo le dichiarazioni di Solskjaer, si è scatenata la caccia alla notizia in Inghilterra, da dove arrivano rumors su un interesse concreto dei Red Devils. La concorrenza arriva dal Psg, che si muove sotto traccia ma non abbandona l’idea di comporre un tridente da sogno. Due ipotesi concrete che passano però da una qualificazione in Champions della Juve. Con il quarto posto in pugno, i bianconeri potrebbero riflettere sull’eventualità di ritentare l’assalto alla Coppa con Cr7. In caso contrario, l’addio sarebbe scontato.