Emery, ritorno al passato con il Villareal: l’Arsenal sul suo cammino

emery villareal
Unai Emery allenatore del Villareal (Getty Images)

Emery affronta il suo passato stasera con il Villareal. Lo fa nel suo terreno di caccia preferito, ovvero l’Europa League.

Il Villareal di Emery affronta l’Arsenal di Arteta in una sfida che ci aspettiamo ricca di suspense fino alla fine. Il tecnico spagnolo si raffaccerà al suo recente passato, infatti è stato sulla panchina dei Gunners dall’inizio della stagione 2018 fino a novembre 2019, quando una sconfitta proprio nella seconda coppa europea per club, gli costa il posto.

Al suo posto Mikel Arteta, che dopo aver ottenuto la qualificazione all’Europa League tramite vittoria della FA CUP 2020, ha faticato almeno fino a gennaio 2021 per trovare una quadra. Poi, l’Arsenal si è rimesso in carreggiata allontanando le voci di un possibile esonero dell’ex giocatore, che adesso si gioca tanto contro il Villareal di Emery. Questi è pronto a puntare tutto sull’Europa League, conscio del fatto che può essere l’unica chance per qualificarsi alla Champions League del prossimo anno.

Leggi anche >>> Gerard Moreno del Villareal vuole segnare ancora: l’Arsenal è avvisato

Leggi anche >>> Manchester United Roma, per la Coppa e sul mercato: affare in vista?

Emery, l’uomo dell’Europa League

emery
Esultanza di Emery e dei giocatori del Siviglia per la vittoria dell’Europa League 2016 (Getty Images)

Uno dei motivi per i quali Unay Emery è sulla panchina del Villareal, è certamente quello della fama di trofei europei vinti. In particolare, il tecnico spagnolo è un esperto in Europa League, avendola vinta per 3 volte di fila con il Siviglia, dal 2014 al 2016.

E ora l’ex Arsenal ci riprova, anche se bisogna dirlo, il sorteggio ha aiutato non poco il sottomarino giallo ad arrivare in semifinale. Ai sedicesimi è stato superato il Salisburgo, agli ottavi è stata facilmente liquidata la Dinamo Kiev, infine ai quarti la Dinamo Zagabria che nonostante la vittoria contro il Tottenham nel turno precedente, non è mai stata all’altezza degli spagnoli.

Contro l’Arsenal, difatti, vedremo finalmente il vero valore del Villareal di Emery. La vittoria deve essere l’unico obiettivo, perché il sottomarino giallo rischia di non qualificarsi nemmeno alla prossima Europa League in Liga, quanto piuttosto alla Conference League.

Emery, dunque, è pronto a riaffrontare l’Arsenal con il suo Villareal. L’attesa è tanta e quasi sicuramente serviranno tutti e 180 i minuti, forse qualcosa in più, alle due squadre per passare il turno e andare in finale.