Ibrahimovic, è caccia alle streghe: Milan-Benevento partita speciale

Zlatan Ibrahimovic Milan-Benevento
Zlatan Ibrahimovic Milan-Benevento (Gettyimages)

Milan-Benevento sarà una gara speciale per Zlatan Ibrahimovic: l’attaccante rossonero alla ricerca di un record nel giorno del suo “debutto”. 

E’ il giorno del giudizio per Milan e Benevento. I rossoneri devono riscattarsi dopo due sconfitte consecutive, scivolati dal secondo al quinto posto – a pari punti con Napoli e Juventus – e ora rischiano di dover dire addio al sogno Champions. I sanniti, d’altra parte, hanno disperato bisogno di tre punti per salvarsi ed allontanarsi dal 18° posto. Entrambe hanno disputato una prima parte di campionato al di sopra delle aspettative. Ed entrambe hanno finito il carburante nella fase decisiva: ora sono in riserva e potrebbero compromettere l’intera stagione.

Questa sera al San Siro di Milano, ci sarà un esordio assoluto. Infatti, il Milan ritrova Ibrahimovic – assente negli ultimi match per acciacchi fisici – che per la prima volta incontrerà in carriera il Benevento. Questa sarà una delle ultime occasioni per poter raggiungere un record speciale.

Leggi anche >>> Lazio-Genoa senza big e nulla da perdere

Milan-Benevento, Ibrahimovic vuole il record: mai segnato contro i sanniti

ibrahimovic milan benevento
Ibrahimovic, quanto vale un gol in Milan-Benevento (Gettyimages)

Stefano Pioli avrà bisogno delle reti del suo centravanti per non perdere il treno della Champions League. E questa volta ci sarà una motivazione in più per Zlatan Ibrahimovic, perché con una marcatura in Milan-Benevento diventerebbe il primo calciatore a trovare il gol contro 80 avversarie differenti nei maggiori cinque campionati europei, negli anni 2000.

Dietro di lui c’è Cristiano Ronaldo, fermo a 78 squadre. Avrebbe potuto raggiungerlo qualche settimana fa, proprio contro i campani. Tuttavia, il Benevento è riuscito a strappare la vittoria contro la Juventus, restando non solo imbattuto nel doppio confronto con i bianconeri, e anche inviolato dal capocannoniere della Serie A, nonché uno dei più forti giocatori degli ultimi 20 anni.

Dunque, l’opportunità per Ibrahimovic è ghiotta. Alla “Prima alla Scala del Calcio”, dovrà cercare di trovare un gol per sé e per i suoi compagni. Record e Champions: gli obiettivi di Zlatan delle prossime ore.