Roma: esonero Fonseca, Friedkin ha preso la sua decisione

Fonseca Roma infortunio El Shaarawy
Fonseca, incassa l'esito degli esami ad El Shaarawy (Getty Images)

In casa Roma il clima non è certo dei più sereni. I giallorossi sono reduci da appena un punto nelle ultime 4 gare di campionato, con il ko ieri sera di Marassi contro la Samp che fa seguito il clamoroso crollo di Manchester. Nella Capitale si parla di esonero di Fonseca, Friedkin ha deciso.

Un’altro ko, il terzo nelle ultime 4 partite di campionato, per inasprire un clima già particolarmente teso a Trigoria. Ieri sera la Roma è caduta nuovamente, stavolta a Marassi contro la Samp dell’ex Ranieri. Una prestazione sconfortante per i tifosi giallorossi, che ormai non vedono l’ora che questa stagione possa concludersi per aprire un nuovo capitolo, stavolta firmato Maurizio Sarri. Mister Fonseca è, sportivamente parlano, un ‘morto che cammina‘ nello spogliatoio della Roma. Il portoghese, mai veramente amato da Friedkin, in stagione ha salvato più volte la sua panchina, stavolta però niente impedirà al presidente statunitense di prendere la sua decisione.

Leggi anche–> Roma, è furia contro capitan Pellegrini 

Ieri sera al triplice fischio di Samp-Roma in tanti, sui social, avevano invocato l’esonero dell’allenatore giallorosso. Molti hanno chiesto un cambio già ora, a poche partite dalla fine della stagione, per cercare di salvare almeno la faccia da qui alle settimane a venire. L’ipotesi traghettatore però sembra essere già caduta: Friedkin in mano ha ben poche alternative, quindi Fonseca rimarrà in sella fino al termine del campionato.

Roma, Fonseca si salva dall’esonero. Per ora

Paulo Fonseca continuerà quindi a guidare la Roma in questo finale di stagione. Ultime cinque partite da tecnico giallorosso per il portoghese, che affronterà il Manchester United giovedì sera all’Olimpico in quella che sarà, salvo clamorosi miracoli, la sua ultima gara europea alla guida dei capitolini.

Poi sarà solamente tempo di campionato, in una stagione che non ha più niente da chiedere a Dzeko e compagni. Tanti i giocatori in partenza, il bosniaco su tutti, con un nuovo capitolo pronto ad aprirsi nelle prossime settimane. Si intensificano i contatti con l’entourage di Sarri: un nuovo incontro è previsto a giorni, con il tecnico toscano pronto ad aprire il suo capitolo nella Capitale.