Sarri, un club di Premier League su di lui: sono le ore più calde

sarri premier
Maurizio Sarri al momento in cerca di una panchina (Getty Images)

Sarri potrebbe andare ad allenare in Premier la prossima stagione. Un club su tutti lo desidera potrebbe provarci presto.

Dopo l’esperienza alla Juventus e l’anno sabbatico post esonero, Maurizio Sarri continua a essere in ballo per varie panchine, non solo in Italia ma anche all’estero. Dalla Premier League, infatti, ecco che c’è l’interessamento da parte dell’Arsenal.

In seguito all’eliminazione dall’Europa League ad opera del Villareal, e il mancato approdo in finale, infatti, i Gunners sarebbero pronti a separarsi da Mikel Arteta a fine stagione. Nemmeno 4 vittorie nelle ultime giornate di campionato potrebbero salvare lo spagnolo dall’esonero.

Il possibile cambio con Sarri, che riporterebbe il toscano in Premier League dopo l’esperienza sempre a Londra ma sponda Chelsea, avverrebbe anche per cercare di dare una sferzata di rinnovamento da parte del presidente Kroenke, il quale è anche molto contestato dai tifosi dell’Arsenal.

Leggi anche >>> Manchester United Villareal: quanti “italiani” in finale di Europa League

Leggi anche >>> Verdetti in Bundesliga: si decide il destino del Bayern

Sarri all’Arsenal per la rivoluzione

sarri
Maurizio Sarri al momento alla ricerca di una panchina (Getty Images)

Il ritorno di Sarri in Premier League, difatti, porterebbe a una vera e propria rivoluzione che si prepara in casa Arsenal. Questa, ci sarà anche se dovesse rimanere l’attuale tecnico Arteta.

David Luiz partirà sicuramente, mentre la questione calda è certamente l’attacco, con Lacazette e Aubameyang pronti a scappare da Londra, per cercare finalmente di alzare qualche trofeo in un altro club europeo. Ciò, non esclude altre squadre inglesi.

L’arrivo potenziale di Sarri, però, potrebbe convincerli a restare. Inoltre, per il suo gioco che parte con la costruzione dal basso, certamente anche il portiere Leno potrebbe cambiare, essendo poco portato a giocare bene con i piedi.

Inutile dire, poi, che il tecnico toscano è molto seguito in Italia. Sfumata la Roma, ci sono ancora il Napoli e la Fiorentina, oltre forse alla Lazio se Inzaghi decidesse di andare via. Ancora, ecco che sempre a Londra c’è un altro club su di lui, ovvero il Tottenham che segue anche Allegri.

Il possibile ritorno di Sarri in Premier League, dunque, dipende da tanti fattori. Innanzitutto, dal suo volere, visto che potrebbe prendersi anche un altro anno sabbatico, ma anche dalle decisioni dell’Arsenal e degli altri club che devono cambiare allenatore.