Mercato Verona, Juric dice addio a un big: “Gli auguro il meglio”

Verona mercato Silvestri
Ivan Juric, tecnico del Verona (fonte foto Getty Images)

Nella conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Crotone, Ivan Juric ha salutato uno dei pilastri del Verona: ecco di chi si tratta.

Periodo di grandi cambiamenti in casa Hellas Verona. La società scaligera anche quest’anno è stata protagonista di una buona stagione, con una salvezza ottenuta con mesi di vantaggio, ma senza sussulti nel finale. Adesso, c’è però da programmare un futuro pieno d’incertezze. A partire da Ivan Juric, che potrebbe dire addio dopo due intense stagioni. Ma anche tra i calciatori sono in molti ad essere ai saluti: dal gioiello Mattia Zaccagni al portierone Marco Silvestri, congedato dallo stesso tecnico croato in conferenza stampa. Quale sarà il suo futuro?

Mercato Verona: Silvestri ai saluti

Marco Silvestri mercato
Marco Silvestri, portiere del Verona (fonte foto Getty Images)

Contro il Crotone, ma per quel che rimane della stagione, a difendere i pali dell’Hellas ci sarà Ivor Pandor, portiere croato classe 2000. Il futuro del Verona sembrerebbe essere suo. Lo ha confermato Juric nella conferenza della vigilia, dicendosi molto soddisfatto di quanto fatto finora: “Spero continui così, abbiamo un grande allenatore dei portieri, che ha fatto un gran elavoro con Marco in questi due anni“. E proprio parlando di Silvestri, l’allenatore ex Genoa è sembrato volerlo congedare: “Gli auguro il meglio, perché se lo merita“.

Leggi anche -> Calciomercato, valzer portieri: derby per Silvestri, tutti in fila per Musso

Ma dove andrà a giocare il 30enne portiere emiliano? Stando a quanto riferito dagli esperti di mercato, è lunga la lista delle pretendenti per uno dei migliori interpreti del ruolo, capace di mettersi in luce nelle ultime stagioni al punto da entrare nel giro della Nazionale italiana. Nel recente passato era stato accostato a big come l’Inter, la Roma e la Lazio, tutte squadre in cerca di un ricambio tra i pali. Le ultime notizie parlano però in un interessamento forte da parte di Fiorentina e soprattutto Sampdoria, con i blucerchiati pronti a salutare il gioiellino Audero. Quel che è certo, comunque, è che l’Hellas non regalerà il suo estremo difensore a nessuno: per strapparlo alla squadra veronese servirà un’offerta congrua, che potrebbe aggirarsi sui 4-5 milioni di euro, considerando un contratto in scadenza 2022.