Sassuolo Juve, Buffon protagonista: il record è strabiliante – VIDEO

Buffon Sassuolo Juve
Gigi Buffon (Getty Images)

Buffon protagonista in Sassuolo Juve: para un rigore e firma l’ennesimo incredibile record della sua carriera. 

Una carriera straordinaria, che lo ha visto protagonista ovunque in giro per l’Europa. Gigi Buffon anche in Sassuolo Juve ha confermato il suo immenso talento. Che non può essere offuscato dall’età, e neanche dall’addio ai bianconeri. Il numero uno campione del mondo con l’Italia è stato determinante in occasione del rigore parato. Un intervento di intuito a dire di no a Domenico Berardi, che non è riuscito a superarlo dal dischetto.

L’ennesimo penalty intercettato dal portiere, che saluterà a fine anno ma potrebbe cercare una nuova avventura. La prestazione di oggi è l’ennesima dimostrazione che il ritiro potrebbe essere lontano, e che la voglia di sentirsi protagonista è ancora tanta. Contro il Sassuolo la Juve ringrazia uno degli estremi difensori più amati della storia, che porta a casa un altro incredibile record.

Leggi anche: Sassuolo-Juventus, Ronaldo da record: 100 gol in bianconero

Sassuolo Juve, Buffon nella storia del calcio: il rigore parato è da record

https://twitter.com/talusi/status/1392568280540405767

Buffon ha ipnotizzato Berardi in Juve Sassuolo. Una parata strepitosa del portiere bianconero, che ha tenuto a galla la squadra nel momento più delicato del campionato. Quando c’è da stringere i denti escono fuori i campioni, e Buffon come è accaduto tante volte ha messo freddezza ed esperienza a disposizione della squadra. Sassuolo Juve per il portiere non sarà solo una delle ultime partite in maglia bianconera.

RIVEDI IL RIGORE PARATO DA BUFFON IN SASSUOLO JUVE — clicca qui

Sarà ricordata per l’ennesimo incredibile record della sua carriera. L’intervento su Berardi lo rende il portiere più anziano ad aver neutralizzato un rigore in Serie A. A 43 anni, il numero uno scrive un altro pezzo di storia nel campionato italiano. Un dato che testimonia l’infinito talento e la qualità. Che non ha età, e che resterà sempre nel cuore del popolo bianconero.