Lewandowski, altra partita con gol e altro record: entra nella leggenda

Lewandowski ha eguagliato un record che era intatto da tantissimo tempo, con la maglia del Bayern Monaco.

Il Bayern Monaco non si ferma e non lo fa nemmeno Robert Lewandowski, che ha eguagliato il record di Gerd Muller con 40 gol stagionali in campionato con la maglia dei bavaresi. Dopo 49 anni, difatti, il primato viene infranto.

Il polacco ha segnato la rete tramite un rigore, pareggiando col Friburgo, e per l’occasione, quasi come se sentisse che potesse arrivare da un momento all’altro, ha indossato un’altra maglia sotto quella della squadra, sulla quale c’era scritto “4ever Gerd“.

Di sicuro, l’ex giocatore nonché allenatore delle giovanili del Bayern Monaco, se non fosse per l’alzheimer, si sarebbe goduto a pieno questo record siglato da Lewandowski, con il quale ha in comune la facilità nel trovare la porta.

Leggi anche >>> Calciomercato, Douglas Costa ha scelto il suo futuro: è un vecchio amore

Leggi anche >>> Esonero Pirlo, apertura dalla Spagna: annuncio improvviso

Lewandowski, una stagione quasi da incorniciare

lewandowski gol
Lewandowski, Muller e Neuer festeggiano il nono titolo di fila (Getty Images)

Il record raggiunto da Lewandowski non può non farci dire che la sua stagione è da incorniciare. 40 gol in Bundesliga più 5 in Champions League, e ha ancora 1 partita per migliorarsi. Sono dei numeri impressionanti.

Non è tutta rose e fiori, però, l’annata del polacco. Infatti, pesa come un macigno il suo infortunio con la Polonia nella pausa nazionali di marzo, che gli ha fatto saltare le due partite dei quarti di finale di Champions, contro il PSG.

Con lui, i due match sarebbero stati certamente differenti, e almeno un gol in più la sua squadra lo avrebbe fatto, e forse sarebbe pure passata. Ovviamente non si può togliere nulla al PSG, ma con l’attaccante polacco in campo, è chiaro che devi giocare in maniera diversa per poterlo arginare sufficientemente bene.

Robert Lewandowski, dunque, ha eguagliato il record di Gerd Muller, dei 40 gol stagionali in Bundesliga. Un primato che sembrava già 49 anni fa roba da fantascienza, e che fatto oggi, proietta l’attaccante polacco sempre di più dentro la leggenda del calcio tedesco, europeo e mondiale.