Balotelli-Monza, matrimonio già finito: quale sarà il suo futuro?

monza balotelli
Balotelli-Monza: che cosa dice il contratto (GettyImages)

Il Monza manca la promozione in Serie A e saluterà il suo miglior calciatore: Mario Balotelli non sarà più legato al club brianzolo, andrà in cerca di una nuova avventura.

A sorpresa e contro ogni aspettativa, il Monza di Mario Balotelli non arriva in finale dei playoff di Serie B. Troppo pesante il passivo dell’andata, troppo difficile da recuperare in soli novanta minuti di gioco. Eppure, il club lombardo ha fatto la sua partita all’attacco, sfiorando in più occasioni il gol del vantaggio nel primo tempo, e sfiorando il 3-0 ai minuti finali. Ma non è bastato.

Prestazione da leader dell’attaccante #45, reduce da una stagione altalenante e tormentata da infortuni. SuperMario ha disputato appena 14 gare e non tutte da titolare, ma ha siglato gol importanti, quasi decisivi. La sua prima stagione in Serie B non è tutta da buttare, ma in uno stato di forma migliore avrebbe potuto trascinare la formazione di Brocchi in Serie A. Ora però, è tempo di bilanci. La promozione non è arrivata: Balotelli è pronto a tornare svincolato.

Leggi anche >>> Torino Benevento: Vigorito furioso, punizione “scomoda” ai giocatori

Balotelli in scadenza col Monza: il futuro è nelle sue mani

Mario si è unito alla squadra di Berlusconi nel dicembre 2020. Era svincolato e nessun club della massima serie avrebbe voluto acquistare il bomber, che solo qualche mese prima aveva litigato con il presidente del Brescia Massimo Cellino. Balotelli ha cominciato quest’esperienza con il Monza e per la prima volta ha giocato nel campionato cadetto. Prima presenza, primo gol. Contro la Salernitana gli sono bastati 4 minuti per andare a segno, praticamente al primo pallone toccato. Segnerà altri cinque gol, compreso quello contro il Cittadella ai playoff.

Il contratto di Balotelli con il Monza scade a fine giugno, dopodiché sarà svincolato e libero di trovarsi un nuovo club. L’accordo iniziale prevedeva l’opzione di rinnovo in caso di promozione in Serie A, più dei bonus legati alle presenze. Non è arrivato nessun salto di categoria e l’ex attaccante della Nazionale dovrà decidere se sposare ancora il progetto dei brianzoli, oppure provare a rilanciarsi in una squadra più ambiziosa del massimo campionato italiano. E ancora, SuperMario lo scorso anno sembrava vicinissimo ad un’avventura in Brasile o in Turchia, con il Besiktas pronto ad accoglierlo.

Insomma, le offerte non mancheranno. L’anno di purgatorio in Serie B potrebbe aver fatto bene all’attaccante classe 1990, lontano da riflettori e mai con un atteggiamento sopra le righe. Forse Balotelli è pronto per ritornare tra i grandi.