Donnarumma fra Juve e Milan, tutto in 90 minuti: spunta il “piano B”

Donnarumma Juve Milan
Donnarumma, ultima gara con il Milan? (Getty Images)

Gigio Donnarumma non ha ancora rinnovato con il Milan, e la Juve a fari spenti tenta il blitz: tutto dipenderà dagli ultimi 90 minuti, ma c’è una nuova traccia.

Uno dei migliori portieri del mondo a parametro zero è un affare che stuzzica proprio tutti. Il Milan prova a convincere Donnarumma, che intanto resta obiettivo dichiarato della Juve. L’impressione è che una qualificazione in Champions già acquisita da parte di uno dei due club avrebbe potuto indirizzare già da tempo le trattative. L’incertezza in un pirotecnico finale di campionato ha invece frenato l’affare, sia sul fronte rinnovo, che nell’eventuale trasferimento.

Ecco quindi che l’ultima giornata assume un valore incalcolabile. Chi fra Milan e Juve riuscirà a garantirsi un posto fra le big d’Europa avrà soldi fondamentali in questo momento storico, e l’impressione è che Donnarumma potrebbe essere influenzato dalla possibilità di giocare la Champions. Sarebbe una carta in più nelle mani di Agnelli, oppure la chiave giusta di Maldini per scardinare la resistenza di Raiola. Il procuratore però si muove, e spuntano nuovi club pronti a tentare l’assalto al portiere.

Leggi anche: Pirlo Juve, due trofei e un clamoroso record: gli scenari e l’idea di Agnelli

Donarumma, Juve e Milan in apprensione: Raiola ascolta altre proposte

Donnarumma juventus
Antonio e Gianluigi Donnarumma del Milan, entrambi nel mirino della Juve (Getty Images)

Fra i due litiganti, il terzo spesso gode. É un detto che spesso si rivela reale, e pensare che Donnarumma possa essere un discorso circoscritto solo a Milan e Juve sembra una chimera. Troppo alto lo spessore del portiere, e incredibilmente vantaggiosa l’opportunità di prelevarlo a parametro zero. Ecco quindi che nell’attesa di capire quale fra le due squadre potrebbe offrire una stagione da protagonista in Champions, spunta una nuova pista.

Mino Raiola tace, ma dalla Spagna i tabloid rilanciano la possibilità di un inserimento del Barcellona. I blaugrana potrebbero accontentare il super procuratore, offrendo al calciatore un ingaggio super e condizioni vantaggiose. L’obiettivo di Laporta, neanche troppo nascosto, è di avviare una rivoluzione. Le difficoltà economiche dei club in questa fase, hanno spinto il presidente a puntare sugli svincolati, e dopo aver preso Aguero, e messo nel mirino Depay, Donnarumma sarebbe la soluzione perfetta alla condizione migliore. L’asta è quindi partita, ma prima bisogna attendere i prossimi 90 minuti, al termine dei quali il portiere potrebbe svelare il suo futuro. In caso contrario la trattativa andrà ai supplementari, ed ogni minuto in più vale milioni, che premieranno chi è disposto ad accontentare Mino Raiola.