Flick ha scelto la prossima squadra: “Manca solo l’annuncio”

Flick Germania
Hansi Flick ha svelato la prossima destinazione (Getty images)

Hansi Flick ha scelto la prossima squadra: Barcellona, Germania e sullo sfondo la Juve. L’ex Bayern però fa chiarezza. “Tutto deciso, manca la firma”.

Hansi Flick è uno dei pezzi pregiati del mercato. É il tecnico del sextuple con il Bayern Monaco, l’allenatore che ha preso in mano una squadra in difficoltà e ha vinto tutto. Il suo addio ai bavaresi ha scatenato l’asta e i rumors su trattative mai decollate del tutto. Flick ha infatti già scelto, chiudendo di fatto le porte a tutti i presidenti che lo avevano messo nel mirino.

Prima dell’ultima partita sulla panchina del Bayern, l’allenatore ha risposto alle domande sul suo futuro, e fra lo stupore generale ha confermato di aver scelto la prossima destinazione. Un’avventura coinvolgente per Flick, che non ha esitato e nei prossimi giorni metterà il suo autografo su un lungo contratto. Manca solo l’annuncio, e a confermarlo è stato proprio il tecnico.

Leggi anche: Donnarumma fra Juve e Milan, tutto in 90 minuti: spunta il “piano B”

Flick Germania, tutto fatto: “Manca solo la firma”

Flick Germania
Hans-Dieter Flick annuncia che sarà il Ct della Germania (Getty Images)

Stupore. É questa la sensazione che hanno provato i giornalisti nell’ultima conferenza di Hansi Flick. L’allenatore ha allontanato l’interesse di Barcellona e Juve, facendo chiarezza sul suo futuro in maniera diretta. “Ho parlato con la Dfb, sanno tutti cosa provo per la nazionale tedesca”. Flick è quindi entrato nei dettagli di una trattativa che sarebbe già praticamente chiusa. 

L’allenatore è ormai escluso dalla corsa ai blaugrana, nonostante Laporta abbia in tutti i modi provato ad affidargli l’eredità di Koeman. Flick ha quindi confermato di aver già raggiunto un accordo verbale per sostituire Loew sulla panchina della Germania. “Abbiamo discusso, e mancano solo piccole cose. Poi spero di potere annunciare ufficialmente quello che sarà il mio futuro”. Si chiude quindi la prima telenovela sulle panchine in giro per l’Europa. Barcellona bruciato e Laporta scaricato. Hansi Flick punterà al Mondiale con la Germania.