Aguero, doppietta, record e addio: gesto inaspettato dei compagni – VIDEO

aguero record
Sergio Aguero saluta il City con una doppietta (Getty Images)

Doppietta record per Sergio Aguero, che saluta il Manchester City: il gesto inatteso dei compagni.

Il miglior marcatore del Manchester City. L’attaccante che in 10 anni ha vissuto la crescita del club, ed ha contribuito ad una storia che si potrebbe chiudere con il successo in Champions. Sergio Aguero lascia il City fra gli applausi del pubblico. Un tributo dovuto ad un calciatore fra i più influenti e forti dell’ultimo decennio, che i tifosi hanno salutato con commozione. Anche oggi El Kun è riuscito a far battere il cuore ai suoi sostenitori. Entrato al 65′, in 5 minuti ha messo a segno la sua doppietta, che gli vale un altro clamoroso primato in Premier League.

Aguero ha infatti superato Rooney come migliore marcatore in un singolo club, firmando un altro record prima dell’addio. Sono 184 le reti con il Manchester City, e i compagni gli hanno regalato un tributo che si concede soltanto ai migliori.

Leggi anche: Barcellona Aguero, si chiude: spunta la data della presentazione

Aguero, un record per salutare il City e il “pasillo” dei compagni

aguero statua
Sergio Aguero l’uomo dei record (Getty Images)

Aguero saluta con un record, e il City dà l’addio al calciatore più incisivo della sua storia. L’uomo in grado di trasformare una squadra che spesso ha navigato nelle retrovie, nel club da battere nell’ultimo decennio. Il calciatore, che ha i bagagli in mano ed un biglietto per Barcellona, ma con scalo ad Oporto, dove potrebbe alzare la Champions League nel match contro il Chelsea, chiude una storia incredibile.

AGUERO DA RECORD, RIVEDI IL “PASILLO” — clicca qui

Dal suo arrivo ai Citizens, nel 2011, sono passati compagni di squadra e tecnici, ma lui è rimasto al centro dell’attacco. Indispensabile e imprescindibile. La sua avventura in Premier finisce con una doppietta e il sorpasso a Rooney, ma anche con l’incredibile gesto dei compagni e del pubblico. Dopo i gol Aguero ha salutato la tifoseria, presente allo stadio, che si è alzata in piedi tributandogli cori in un’atmosfera di festa e commozione. I compagni di squadra si sono invece schierati per il “pasillo”. Il corridoio che si concede solo ai migliori. Ai numeri uno. Come Sergio Aguero, che fra record, reti e vittorie, resterà sempre El Kun di Manchester.