Allegri Napoli, c’è la risposta: Juve e Real Madrid riflettono. Gli scenari

Allegri juve pirlo
Max Allegri (Getty Images)

Il Napoli ha messo in cima alla lista per la panchina Allegri, che avrebbe già risposto: Juve e Real Madrid in agguato, e in 48 ore il mercato dei tecnici potrebbe rivoluzionare l’Europa.

Partirà dalla Serie A il domino delle panchina in giro per l’Europa. A muoverlo sarà su tutti Max Allegri, che è nel mirino di diversi club ed è in cima alla lista dei desideri per il Napoli. De Laurentiis avrebbe presentato un’offerta molto interessante al tecnico livornese, prima ancora di dare il benservito via social a Gattuso. Il presidente dei partenopei ha incassato un’apertura chiara, ma ad una condizione, che diventa decisiva per la trattativa.

Allegri dopo due anni da stop vorrebbe infatti giocare per tutti gli obiettivi, compresa la Champions, e il passo falso con il Verona, chiude i discorsi relativi all’Europa che conta, e condiziona anche la trattativa fra il Napoli e il tecnico ex Juve. Potrebbe essere la parola fine su un affare reale, anche ben avviato, che però allo stato attuale avrebbe pochi margini per essere chiuso. De Laurentiis si fionda quindi su Spalletti, valuta Italiano, e pensa a Galtier, l’uomo dei miracoli del Lille. Sullo sfondo resta Juric, ma dopo la vittoria di ieri non avrebbe vita facile nella piazza. Ecco quindi che rientrano fortemente in gioco Juve e Real, che però attendono di valutare il futuro di Pirlo e Zidane.

Leggi anche: Milan in Champions: come è cambiato dall’ultima apparizione in Europa

Allegri Napoli, trattativa sfumata: Real e Juve hanno la precedenza, ma…

allegri zidane
Allegri ha risposto al Napoli, la Juve riflette e Zidane… (Getty Images)

Ecco quindi che i discorsi fra Allegri e il Napoli potrebbero essere chiusi, o rimandati ad un futuro lontano. Il tecnico ha gli occhi addosso della Juve e del Real Madrid, ma tutto dipenderà dai colloqui fra Florentino Perez e il francese. Dalla Spagna affermano che sarà proprio l’allenatore ad avere l’ultima parola, di comune accordo con il club. Zidane sembra destinato a lasciare la Spagna e gli piacerebbe l’avventura con la nazionale, ma c’è ancora un piccolo margine per allungare il contratto con i blancos. In caso di addio invece Raúl resta in pole con Allegri, che avrebbe dato la sua disponibilità.

Florentino Perez è consapevole di avere la possibilità di scegliere, e in caso di accordo con la bandiera delle Merengues, ad Allegri resterebbe la Juve. Una possibilità concreta, che dipende solo dalle scelte di Agnelli. Il presidente bianconero vorrebbe affidare la panchina ad un tecnico esperto, vincente, e soprattutto “amico”. In mezzo però c’è Pirlo. Con due titoli e il quarto posto raggiunto da una squadra in crescita, il rebus diventa pesante alla Continassa. Tutto in 48 ore quindi. I due giorni in cui Perez incontrerà Zidane e darà il via al domino delle panchine. I destini di Real, Juve e Napoli si incrociano, ma le risposte arriveranno a breve, e non si escludono clamorosi colpi di scena.