Non solo Villarreal: le altre ‘piccole’ che hanno vinto l’Europa League/Coppa UEFA

Europa League squadre vincitrici
Trofeo Europa League (fonte foto GettyImages)

La Coppa UEFA/Europa League è stata vinta nel corso della sua storia da molte squadre dal blasone minore: le più sorprendenti, dall’Ipswich al Villarreal.

Tutti pazzi per il Villarreal. La squadra allenata da Unai Emery ha fatto sognare l’Europa intera vincendo il 26 maggio l’Europa League 2021 in finale contro una corazzata come il Manchester United. Il club spagnolo, infatti, pur non essendo un novellino nelle competizioni UEFA (ha raggiunto in passato anche una semifinale Champions), resta il club di una città valenciaina da poco più di 50mila abitanti.

Spulciando l’albo d’oro della vecchia Coppa UEFA, in effetti si tratta della città più piccola tra quelle che sono riuscite a conquistare il secondo trofeo continentale per importanza. Ma non certo il club dal nome di minor tradizione. Scopriamo insieme quali sono le squadre ‘piccole’ che sono riuscite a imporsi nella storica manifestazione, realizzando una vera e propria favola sportiva.

Leggi anche -> L’albo d’oro parla spagnolo, Europa League a tinte rosse

Europa League: le squadre ‘piccole’ che hanno vinto la Coppa UEFA

Ipswich Town Coppa UEFA
Ipswich Town, Coppa Uefa 1980/1981 (fonte foto GettyImages)

La prima vincitrice in assoluto della Coppa UEFA, nel 1972, fu il Tottenham, una ‘grande perdente’ del calcio inglese. Vere e proprie sorprese non arrivarono fino alla stagione 1980-81, quando ad arrivare al successo fu l’Ipswich Town, uno storico club del Suffolk non propriamente ricco nel palmares, con un solo campionato vinto a inizio anni Sessanta e tanti stagioni nelle serie minori. Attualmente milita in nella terza divisione inglese ed è diventato famoso per essere la squadra del cuore di Ed Sheeran.

Nella stagione successiva, a vincere fu un’altra squadra oggi raramente tornata nei radar del calcio europeo, ma che vanta un grande seguito in patria: l’IFK Goteborg, squadra svedese che ha accolto Marek Hamsik al ritorno in Europa dell’ex capitano del Napoli dopo l’avventura cinese. La compagine biancoazzurra fu in grado di imporsi due volte in pochi anni: nel 1982 e nel 1987.
L’ultima formazione in grado di realizzare un doppio miracolo è stata un’italiana, negli anni Novanta. Stiamo parlando ovviamente del Parma di Tanzi, una squadra formidabile, ricca di calciatori di talento. Provinciale solo sulla carta, il club emiliano per la prima volta nel 1994-1995, battendo in finale la Juventus, e seppe ripetersi nel 1998-1999, in finale secca con il Marsiglia. Altri tempi. Negli anni Duemila non sono mancate le sorprese, anche se nessuna squadra davvero ‘piccola’ è riuscita ad arrivare al trionfo finale. Fino al Villarreal, ovviamente, una ‘piccola’ che non smette mai di stupire.