Ibrahimovic vince ancora: altro trofeo per lo svedese

ibrahimovic hammarby proprietario
Ibrahimovic proprietario dell'Hammarby (Gettyimages)

Zlatan Ibrahimovic è proprietario dell’Hammarby: arriva la prima gioia da dirigente e i sogni non sono finiti qui. 

Zlatan Ibrahimovic ha fatto una sorpresa all’Hammarby, club di cui è proprietario dal 2019. L’attaccante del Milan si è recato nel giorno della finale della Coppa di Svezia al Tele2 Arena, lo stadio della gara tanto attesa contro l’Hacken.

Una partita combattuta fino all’ultimo, tant’è che le squadre non sono riusciti a sbloccare il risultato neanche ai tempi supplementari. C’è stata anche una rissa nell’extra-time, con l’espulsione di Alexander Jeremejeff per una testata ai danni del portiere dell’Hammarby. Ai calci di rigore, il club di Ibra ha trionfato per 5-4, alzando di fatto la prima Coppa di Svezia della sua storia. Un successo record per la società, ma anche per il centravanti scandinavo: si tratta del primo trofeo da dirigente.

Leggi anche >>> Ibrahimovic, i risultati della risonanza: la sorpresa per i suoi follower – Video

Ibrahimovic-Hammarby, amore nato a Los Angeles

Milan Ibrahimovic
Ibrahimovic, il suo Hammarby vince e va in Conference League (GettyImages)

Nel novembre del 2019 Zlatan Ibrahimovic annunciò questa nuova avventura in cui si era calato, acquistando parte delle quote della società, assieme al fondatore e proprietario del suo vecchio club: il Los Angeles Galaxy. Infatti, proprio assieme a Philip Frederick Anschutz detiene il 50% dell’Hammarby e in pochi anni è riuscito ad alzare il primo trofeo da dirigente. Fu in America che scoccò l’amore e l’affare per questo investimento.

Grazie alla vittoria della Coppa di Svezia, la squadra di Bajen si qualifica al secondo turno della Conference League. Zlatan, invece, sarà protagonista in Champions League con il suo Milan la prossima stagione, ma avrà l’occasione di godersi da casa le gesta della sua formazione, se dovesse superare i turni eliminatori.

Dunque, il viaggio in Patria non è stato sprecato. Ibra ha raggiunto la Svezia per stare al fianco della sua squadra che l’ha ripagato con una splendida vittoria al cardiopalma.