Tecnici vincenti, Pep Guardiola rimane la stella polare…

Guardiola Champions - Getty Images
Il tecnico catalano solo finalista - Getty Images

Dei tecnici vincenti, il bacio alla medaglia d’argento di Pep Guardiola ha fatto sicuramente discutere. Come lo spagnolo però non c’è nessuno per quanto riguarda le vittorie continentali e nazionali.

Guardiola contro il resto dell’Europa. Se guardiamo alla statistica dei tecnici vincenti, il fatto di aver conquistato solo la seconda piazza in Champions League non è un peccato capitale per l’allenatore spagnolo. Baciando la medaglia d’argento, ha sostanzialmente riconosciuto anche il valore degli avversari, non sempre si vince ciò che si desidera.

Il catalano, partendo dalla stagione 2008-09, è uno dei tecnici più vincenti di tutto il mondo, sicuramente del continente europeo. 30 i trofei conquistati partendo da questa linea temporale, considerando la stagione del grande rilancio per quanto riguarda i blaugrana. Non è un caso che si prende in riferimento quella stagione, proprio perché è la prima vissuta da big in panchina, dopo l’esperienza nella squadra B. Proprio in quella stagione, centrò il triplete nella finale di Roma contro il Manchester United.

Tra i tecnici vincenti c’è quindi Guardiola, che un giorno allenerà anche in Italia. Forse a vecchiaia inoltrata, considerando la nostra Serie A un po’ come il torneo del congedo. Chissà, magari proprio a Brescia, dove trascorse comunque dei mesi di apprendimento, prendendo il meglio da Carlo Mazzone.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Il bel gesto compiuto in finale 

Tutti gli altri apprendisti del trionfo

Guardiola post finale - Getty Images
Pep Guardiola tra i tecnici vincenti ma a secco recentemente – Getty Images

La classifica sui tecnici vincenti passa dai 30 titoli dello spagnolo ai 13 di una coppia diversa, come quella composta da Josè Mourinho e Massimiliano Allegri. Grande differenza, il portoghese ha alternato fasi nazionali e non, vincendo una Champions League con l’Inter e un’Europa League con il Manchester United. Allegri invece ha vinto in ambito nazionale, in Europa è arrivato solamente due volte in finale.

A quota 9 due tecnici che hanno trovato gloria spagnola. Luis Enrique con il Barcellona ha sconfitto proprio Allegri nella finale del 2015, Zinedine Zidane addirittura ha infilato tre Coppe Campioni di fila, un record difficilmente eguagliabile nel calcio presente.

Sicuramente numeri importanti, a seguire otto trofei per Carlo Ancelotti e per Antonio Conte. Il primo ha allenato il secondo… senza vincere nulla dal 1999 al 2001. Pacato Ancelotti, ira funesta Conte, due modi di approcciare alla panchina totalmente diverse. Con rimpianti napoletani di recente per Ancelotti, mentre Conte si è congedato dall’Italia con un altro scudetto.

A quota sei troviamo Jurgen Klopp e Diego Simeone. Tecnici che fanno rumore, ma vincono forse poco per il gioco espresso. Il tedesco ha riportato la Champions a Liverpool, l’argentino non ha avuto la fortuna del collega, ma ha conquistato il titolo spagnolo al rush finale. Tecnici quindi che puntano su un collettivo molto consolidato, il gioco di Klopp è ormai un marchio di fabbrica. Così come l’aggressività dell’Atletico, a rispettare il carattere del cholo.