Inter, occhi su Marcos Alonso: le curiosità e la dinastia che ha vinto tutto

Marcos Alonso inter
Marcos Alonso bacia il trofeo più ambito (Getty Images)

L’Inter punta forte su Marcos Alonso, lo chiamano “il piccione”, ed ha una dinastia che ha giocato nei migliori club europei vincendo tutto: le curiosità e quel tragico incidente.

Marcos Alonso era un predestinato. Non solo per le qualità che lo rendono uno degli esterni più corteggiati d’Europa. Suo padre era infatti un talentuoso calciatore del Barcellona, mentre il nonno, Marquitos, fu 5 volte campione di Spagna con il Real Madrid, e vinse 5 Champions League nella squadra he dominò la scena negli anni ’50. Un trofeo che ha alzato anche lui di recente con il Chelsea, in quella che potrebbe essere l’ultima esperienza londinese.

Su Marcos Alonso è infatti piombata l’Inter, convinta dalle qualità dell’esterno e da una operazione che potrebbe essere interessante. Tuchel ha infatti chiesto Hakimi, e per abbassare il prezzo dell’esterno avrebbe proposto una lista di calciatori da inserire nell’affare. Una proposta che potrebbe essere interessante per i nerazzurri, decisi ad ottenere il massimo da una cessione che non vorrebbero effettuare, ma necessaria a sanare i bilanci. Ecco quindi che Marcos Alonso potrebbe trovare casa a Milano. Ma quali sono le passioni e le curiosità sul calciatore che non ama i tatuaggi e rimase coinvolto in un tragico incidente.

Leggi anche: Chi è Kalvin Phillips, il Pirlo dello Yorkshire che eguaglia David Beckham

Inter, occhi su Marcos Alonso: le curiosità sull’esterno spagnolo

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marcos Alonso (@marcosalonso28)

Cambiano quindi le gerarchie sulla corsia sinistra per l’Inter. Dopo una stagione in cui Conte ha spesso adattato Perisic e non ha avuto grosse conferme da Young, Inzaghi è deciso a rinnovare il reparto. Il primo nome messo nel mirino è quello di Emerson, che però è scavalcato dallo spagnolo. Il Chelsea ha infatti bisogno di sfoltire in un ruolo in cui è molto coperto, e sarebbe disposto ad inserire calciatori nella trattativa per Hakimi, o comunque a cessioni in affari singoli e senza effettuare richieste troppo elevate. Alonso sarebbe adatto per il gioco di Simone Inzaghi, che predilige esterni capaci di fare bene le due fasi e di giocare a tutta fascia.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marcos Alonso (@marcosalonso28)

Marcos Alonso lo fece e bene alla Fiorentina, tanto da lanciare la sua carriera nei top club europei. Esperienze che lo hanno reso un calciatore completo, e un elemento affidabile fuori dal campo. Da giovane infatti fu coinvolto in un brutto incidente in cui perse la vita una donna, e dopo i controlli fu rinvenuto un tasso di alcol nel sangue superiore alla soglia consentita. Fu una tragica esperienza, che cambiò radicalmente la vita dell’ex Real. Lui non ama infatti mostrare le sue passioni sui social, è fra i pochi calciatori ad odiare l’inchiostro sulla pelle, e riesce a mantenere la vita privata distante dai riflettori. Guida una Porsche Cayenne e si racconta solo tramite le immagini di sport. I successi, e quella famiglia che è una dinastia vincente, con un palmares che lui stesso ha orgogliosamente mostrato nelle sue pagine ufficiali.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marcos Alonso (@marcosalonso28)