Benzema come Platini: record incredibile in 2 minuti

benzema come platini
Benzema, doppietta per lui (Getty Images)

Benzema ha cambiato volto alla Francia in soli due minuti: è record per il centravanti, che eguaglia Platini.

Karim Benzema come Michel Platini. E non è un paragone legato al ruolo, ma a due calciatori che hanno fatto la storia della Francia, nonostante due storie totalmente diverse. Le Roi ha scritto pagine indelebili con la Juve e con la nazionale. Solo Cristiano Ronaldo ha infatti messo insieme più gol negli Europei, scavalcando il talento di Joeuf. Benzema ha invece una storia diversa, che dai galletti finì addirittura in tribunale dopo il caso Valbuena.

Quel brutto incrocio di tradimenti, ripicche e minacce, non ha impedito però al calciatore di tornare in nazionale, e contro la Svizzera il suo apporto è stato determinante. Dal rigore parato da Lloris alla doppietta di Benzema infatti sono trascorsi 4 minuti e 3 secondi, e in soli 2 minuti Benzema ha eguagliato Platini, per un record che resterà negli almanacchi della nazionale.

Leggi anche: Messi Argentina, è record di presenze: quanta Italia nella top ten

Benzema come Platini: l’assurdo record del centravanti con la Francia

Michel Platini - Getty Images
La leggiadria di Michel Platini agli europei del 1984 – Getty Images

Due reti in due minuti, e la doppietta è già nella storia. Benzema è infatti l’unico nella storia della Francia ad aver eguagliato Michel Platini. Le Roi fu infatti capace di segnare due o più gol in due match consecutivi all’Europeo. Ci riuscì nel 1984, e fu addirittura in grado di segnare una tripletta al Belgio e di ripetersi nei 90 minuti successivi contro la Jugoslavia.

Benzema dopo aver messo la sua firma per due volte nella gara con il Portogallo, si è ripetuto infatti contro la Svizzera, ripagando la fiducia di una nazione intera che ha spinto Deschamps a dare fiducia ad un calciatore molto discusso. Un impatto devastante per un attaccante che nella migliore stagione al Real Madrid è riuscito a ripetersi anche con la casacca dei galletti. Giù il cappello. Anzi, chapeau.