Mercato Milan, un azzurro di Mancini nel mirino: è assalto

Maldini Milan
Paolo Maldini (GettyImages)

Il Milan è alla ricerca di un esterno per sostituire Castillejo, il club rossonero punta gli occhi su un giocatore della nazionale.

Con l’imminente addio di Samuel Castillejo, il Milan deve correre ai ripari per poter mettere una pezza sulla fascia destra, che nella scorsa stagione è stata presidiata proprio dallo spagnolo. Il nome che viene in soccorso al club di Milano è quello del nazionale Domenico Berardi, autore ad Euro 2020 di buone prove. Scopriamo insieme i numeri di un eventuale trattativa.

La richiesta del Sassuolo per Berardi

Domenico Berardi piace molto al Milan, che vuole regalare a mister Pioli un’ottima pedina per completare la rosa del club rossonero. Purtroppo non è così facile viste le eccellenti performance del calciatore neroverde. Difatti l’ultima ottima stagione disputata dall’esterno classe ’94 ha inevitabilmente fatto aumentare il prezzo del suo cartellino; per tanto il Sassuolo non si separerà facilmente dal proprio giocatore. La richiesta del club romagnolo per lasciar andare via il proprio calciatore si aggira intorno ai 40 milioni di euro, cifra che il Milan potrebbe abbassare inserendo nell’offerta una contropartita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>Milan su Luis Alberto, possibile scambio più conguaglio

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>Milan, due cessioni top ma con un paradosso: il club ha un primato europeo

Non solo Milan: altri club su Domenico Berardi

Domenico Berardi Lazio
Domenico Berardi esulta dopo un gol contro la Lazio (fonte foto GettyImages)

Tuttavia per il Milan non è così facile, perché ci sarebbero anche altri club interessati all’esterno calabrese. Tra questi anche un club inglese, il Leicester di Brendan Rodgers. Oltre alla concorrenza delle Foxes, il Milan si dovrà guardare anche dai biancocelesti, visto come l’esterno neroverde piaccia molto a mister Sarri che lo vorrebbe tra le sue fila.

I numeri di Berardi

L’attaccante classe ’94 ha iniziato la sua carriera calcistica nel Sassuolo dove continua tutt’ora. Nella stagione 2012/2013 aiuta il club romagnolo ad accedere per la prima volta nella massima serie con un totale di 37 presenze e 11 reti. Si mette in mostra anche nelle stagioni successive con ottime prestazioni; per poi avere un periodo di crisi che durerà dalla stagione 2015/2016 fino alla stagione 2018/2019, dove nonostante le molte presenze non arriverà mai in doppia cifra. Nelle ultime due stagioni riesce a riprendersi e a fare la sua stagione migliore proprio quest’anno con 30 presenze e 17 gol, numeri che gli hanno permesso anche la convocazione a Euro2020.

Giulio Grillo