Italia-Spagna: Luis Enrique lancia la sfida e gli Azzurri…si “rilassano” – Foto

luis enrique italia spagna
Luis Enrique (GettyImages)

Luis Enrique studia in vista di Italia-Spagna e lancia la sfida: gli Azzurri, invece, si preparano in modo alternativo.

Martedì 6 luglio un altro match da dentro o fuori. Questa volta, sulla strada che porta alla finale di Euro 2020, l’Italia dovrà affrontare la Spagna di ct Luis Enrique. L’allenatore iberico conosce benissimo il calcio italiano, poiché ha lavorato alla Roma qualche annetto fa. Ma non è mai tempo per smettere di imparare e studiare. Infatti, il ct spagnolo ha postato una foto sui social e avvisa la Nazionale di Mancini: “Preparandoci al meglio“.

In particolare, sui due monitor, il ct sembra che stia rivedendo la partita della sua Spagna contro la Svizzera. Un modo per rivedere gli errori commessi e non ripeterli contro la Nazionale di Mancini. Invece, gli Azzurri si preparano alla semifinale in un modo completamente diverso.

Leggi anche >>> Nazionale, qual è la canzone neomelodica che piace agli Azzurri – VIDEO

Italia-Spagna, gli Azzurri in piscina – Foto

esultanza al gol dell'Italia
Esultanza della Nazionale (GettyImages)

A due giorni dalla gloriosa vittoria contro il Belgio, la squadra di ct Mancini continua a recuperare energie in vista della prossima sfida. Durante questa manifestazione europea e dopo le partite, i calciatori hanno trascorso del tempo in piscina con i collaboratori dello staff tecnico. Il motivo è semplice: allentare muscoli e alleviare la fatica della gara appena trascorsa. Un segreto tecnico che sta trascinando la Nazionale in fondo ad Euro 2020.

Gli Azzurri, mentre Luis Enrique studia ossessivamente le mosse per Italia-Spagna, hanno modo di staccare la spina e allo stesso tempo lavorare già in vista della prossima gara. Il fisico è costantemente messo sotto stress e l’acqua rilassa il corpo degli atleti per metterli in condizione di essere subito al 100%.

Inoltre, la piscina è anche un modo per sorridere e fare gruppo. Insomma, quest’Italia le ha studiate tutte per divertirsi dentro e fuori dal campo. E il Paese si sta divertendo assieme a lei.