Barcellona, via alla svendita: per il rinnovo di Messi servono 10 cessioni

Leo Messi Barcellona rinnovo
Leo Messi esulta con il Barcellona (fonte foto GettyImages)

Da Pjanic a Griezmann, il Barcellona è pronta a vendere molti dei suoi campioni in esubero per poter rinnovare il contratto di Leo Messi.

Leo Messi Barcellona rinnovo
Leo Messi esulta con il Barcellona (fonte foto GettyImages)

Nonostante le gravi difficoltà economiche, il grande obiettivo di mercato del Barcellona in questo momento resta ancora uno: rinnovare il contratto di Leo Messi, scaduto il 30 giugno 2021. Un contratto faraonico, al lordo da oltre 100 milioni a stagione. Troppi per l’attuale situazione finanziaria della squadra blaugrana, che tra l’altro si è già data alle pazze spese (a parametro zero) in questa prima parte di mercato, portando a casa Emerson, Eric Garcia, Memphis Depay, Sergio Aguero e Wijnaldum.

Ma queste spese importanti comportano altrettante cessioni, altrimenti la Pulce rimarrà un sogno per il Barça (con il PSG pronto a fare follie per portarlo in Francia). Servono in particolare 14 cessioni, grandi esuberi ma anche calciatori affermati. Per ora sono stati ceduti cinque calciatori: Todibo al Nizza, Konrad de la Fuente al Marsiglia, Trincao al Wolverhampton e Junior Firpo al Leeds, con Matheus che è stato licenziato (con tanto di causa da parte del calciatore).

Un numero importante di cessioni che ha permesso di abbassare un po’ il monte ingaggi. Ma ovviamente non basta. Anzi, non permette nemmeno di avvicinarsi e di sedere nuovamente al tavolo con Messi. Serve agire con maggior forza nel mercato in uscita. E i possibili epurati sono molti, anche di lusso.

Leggi anche -> Barcellona, non è Football Manager: Depay e Aguero sono un caso

Barcellona: gli esuberi per rinnovare Messi

Griezmann Barcellona
Griezmann, calciatore dle Barcellona (fonte foto GettyImages)

In lista di partenza sono ormai da diverse settimane Umtiti e Pjanic, con il bosniaco che potrebbe essere addirittura regalato al miglior offerente. Si era parlato a lungo della Juventus, ma occhio al possibile affondo del Tottenham di Paratici. Anche il difensore è stato sostanzialmente scaricato e potrebbe partire a zero o quasi. Tra le interessate c’è l’Inter.

Accostato alla Serie A anche Coutinho, che piace moltissimo alla Roma, ma che ha moltissimi estimatori anche in Premier League. E in Inghilterra potrebbe finire anche Dembélé, altro top player in esubero dopo stagioni non entusiasmanti.

Fuori anche Neto, ex portiere della Fiorentina, Alena, che piace a diverse squadre spagnole, e Braithwaite, che potrebbe a sua volta rimanere in Spagna, al Valencia. Per il danese resta da vedere però anche quale sarà l’epilogo dell’Europeo.

Potrebbe interessarti -> L’incredibile storia di Martin Braithwaite: dalla sedia a rotelle all’impero immobiliare

Bastano queste cessioni per poter arrivare a Messi rispettando il fair play imposto dalla Liga? Forse no. E allora la soluzione potrebbe portare anche al sacrificio di due calciatori dagli ingaggi alti che pesano molto sulle casse azulgrana. Ad esempio Sergi Roberto, uno dei gioielli attualmente in rosa. L’altro è invece un top player ancora da ammortizzare, Antoine Griezmann, un nome che sta già facendo sognare tutti anche in Italia, soprattutto la Juventus.