Italia, 15 anni fa il trionfo ai Mondiali 2006: il ricordo social degli eroi di Berlino

Italia Mondiali 2006
Italia ai Mondiali 2006 (fonte foto GettyImages)

A 15 anni di distanza dalla magica notte di Berlino, l’Italia celebra il ricordo dei Mondiali 2006: i post degli Azzurri sui social.

Italia Mondiali 2006
Italia ai Mondiali 2006 (fonte foto GettyImages)

A pochi giorni da una delle finali più importanti per la storia della nostra Nazionale, l’Italia celebra un anniversario importantissimo. Il 9 luglio del 2006 a Berlino il cielo si colorava d’azzurro. Contro la Francia, l’Italia guidata da Marcello Lippi e da un super capitan Fabio Cannavaro conquistava il suo quarto Mondiale, entrando nella storia.

15 anni dopo il ricordo resta indelebile nel cuore dei nostri eroi, che non hanno perso l’occasione per celebrare il traguardo più importante della loro carriera. A partire da Gigi Buffon, che ha postato su Instagram una foto sua di spalle con il tricolore addosso, e una semplice data incastonata nella caption: 9/07/2006. Non ha messo piede in campo, ma tra gli eroi di quella spedizione c’era anche Marco Amelia, che ha ricondiviso un sua foto con la Coppa scrivendo, semplicemente: “Buon 9 luglio“.

Perché un gruppo vincente non è composto solo da chi scende in campo, ma anche da chi vive le emozioni dello spogliatoio e soffre a bordo campo. Nella nostra memoria è però rimasto incastonato un nome su tutti da quel trionfo: Fabio Cannavaro. E non poteva mancare il ricordo del capitano, che ha augurato a tutti un buon 9 luglio, aggiungendo: “Che possa essere di buon auspicio per i nostri Azzurri“.

Da un Fabio all’altro, anche Grosso, l’eroe per caso di quei Mondiali, ha ricordato il trionfo, sottolineando di essere onorato e orgoglioso di far parte della storia della nostra Nazionale. Concetto simile per Marco Materazzi, un altro dei simboli di quel trionfo, sia per l’incornata dell’1-1 in finale, sia per il ‘trabocchetto’ costato a Zidane l’espulsione più dolorosa della sua carriera. Momenti indelebili nel cuore di tutti noi.

E se Alessandro Nesta, che pure non giocò da protagonista il Mondiale per problemi fisici, non può dimenticare quelle emozioni incredibili, Massimo Oddo, il ‘barbiere’ di Camoranesi, ha celebrato quest’anniversario con grande enfasi, sottolineando come quel trionfo rimanga uno dei momenti più belli della sua vita, come di quella di Gianluca Zambrotta, altro protagonista immenso che si è lasciato andare al libro dei ricordi sui social.

Leggi anche -> È sempre Italia-Francia: 15 anni fa colorammo Berlino

15 anni dai Mondiali 2006: l’Italia celebra il trionfo sui social

Mondiali 2006 Italia
Mondiali 2006, Del Piero bacia la Coppa (fonte foto GettyImages)

Chiamale se vuoi… emozioni“, scrive Simone Barone sui social, il campione del mondo che nessuno si sarebbe mai aspettato. “Sembra ieri, ma sono passati 15 anni“, aggiunge Simone Perrotta, altro calciatore che a Berlino ha realizzato un sogno straordinario. Come Cannavaro, anche Alex Del Piero ha voluto invece ricollegare il trionfo Mondiale alla cavalcata degli Azzurri di Mancini. Scrive l’ex Juventus: “Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso (Nelson Mandela). Quindici anni fa sul tetto del mondo a Berlino, ora un grande in bocca al lupo agli Azzurri per conquistare Wembley“.

E tra i bomber non poteva mancare il ricordo di Alberto Gilardino, che ha descritto con una foto le sue “emozioni indelebili”. Simile il ricordo di Vincenzo Iaquinta e di Luca Toni, con quest’ultimo proiettato anche sulle emozioni dell’Italia europea del 2021.

Insomma, davvero tutti hanno voluto celebrare un traguardo che non dimenticheremo mai. Ma qualche assente c’è stato, seppur per diverse ragioni. C’è chi non ha profili social ufficiali, chi invece, come Daniele De Rossi o Filippo Inzaghi, è affaccendato in altre cavalcate o nuove avventure. Siamo però certi che nel proprio cuore tutti, ma proprio tutti, quest’oggi avranno rivolto almeno un pensiero alla notte più azzurra della loro vita.