Berrettini, da Wimbledon a Wembley: il piano del tennista per le finali

matteo berrettini wembley
Matteo Berrettini (GettyImages)

Berrettini ha un piano per seguire la Nazionale italiana a Wembley: dalla finale di Wimbledon a quella di Euro 2020, cosa farà il tennista.

matteo berrettini wembley
Matteo Berrettini (GettyImages)

Occhi puntati su Londra. Dalle ore 15 i protagonisti saranno due: Matteo Berrettini e Novak Djokovic. I due tennisti in abito bianco si sfideranno per la 134a edizione di Wimbedon. Per la prima volta un italiano ha raggiunto la finale del Grande Slam londinese e potrebbe davvero riscrivere la storia di questo sport.

Ma a Londra si disputerà anche la finale di Euro 2020 tra Italia e Inghilterra. Il Wembley Stadium ospiterà il big match, sotto i riflettori di tutto il mondo. Addirittura allo stadio si recherà anche il Capo dello Stato Sergio Mattarella, pronto a tifare e sognare con gli Azzurri, con la speranza di potersi congratulare sin da subito con i calciatori.

E con ogni probabilità, a qualche sedia di distanza dal Presidente della Repubblica, si siederà anche Matteo Berrettini che raggiungerà Wembley subito dopo la sua finale di Wimbledon.

Leggi anche >>> Mattarella vola a Wembley per Italia-Inghilterra, tifosi preoccupati: “Presidente resti a casa”

Berrettini: un’ora di viaggio per la finale di Wembley

berrettini wimbledon wembley
Matteo Berrettini a Wimbledon (GettyImages)

Comunque vada, Matteo non vorrà perdersi questa opportunità unica di poter vivere emozioni su emozioni in meno di 10 ore. Prima la sua finale che giocherà da protagonista contro uno dei migliori tennisti al mondo. Successivamente, il viaggio che lo porterà allo stadio unico, un teatro spettacolare, sede della partita Italia-Inghilterra che porrà la parola fine agli Europei.

Berrettini è un appassionato calcistico, tifoso della Fiorentina grazie al nonno. Il destino e la sua bravura hanno prolungato la sua permanenza nella capitale inglese e allora perché non approfittarne. Come scritto dalla Gazzetta dello Sport, Berrettini si sposterà dal Centrale di Wimbledon (da perdente o da vincente) al Wembley Stadium per sostenere gli Azzurri.

Un’oretta di auto da un rettangolo verde all’altro. I due stadi distano circa 20 km. Da Londra a Londra, Matteo sogna di arrivare allo stadio di calcio con il trofeo più importante tra le mani.