Gigi Gollini all’avventura: dove andrà il portiere-rapper?

Gollini lamenta - Getty Images
Gigi Gollini è in attesa di una cessione dall'Atalanta - Getty Images

Gigi Gollini verso la cessione, l’Atalanta ha puntato su Juan Musso e per il numero 95 la titolarità va ricercata altrove.

Gollini lamenta - Getty Images
Gigi Gollini è in attesa di una cessione dall’Atalanta – Getty Images

Il rapper dovrà cantare altrove. Gigi Gollini, tra gli esponenti del calcio in musica e non solo, non vive un momento di certo facile della sua carriera. L’Atalanta ormai punta su altro per la sua porta, i venti milioni investiti su Juan Musso fanno capire come sia l’argentino il preferito per la porta.

Per l’estremo portiere italiano non resta che fare già le valigie. Carriera particolare quella del portiere, grande appassionato di musica tanto da incidere alcuni brani, famoso per il gossip e… per un album Panini che Papu Gomez gli aveva sottratto negli spogliatoi.

Il portiere è ancora relativamente giovane, la classe d’età mostrata sul numero di maglia indica ancora una lunga longevità tra i pali, ma il cammino proseguirà oltre Bergamo. Dove era arrivato dall’Inghilterra, in uno scambio culturale perenne con il Regno Unito.

Dal Manchester United era prima arrivato a Verona, prima come riserva poi lanciato titolare in una stagione non troppo fortunata per gli scaligeri. Il ritorno in Gran Bretagna con la tappa di Londra targata Aston Villa, e l’Italia ritrovata. All’Atalanta per ripartire con grande slancio e diventare parte integrante del grande sogno orobico.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Il suo collega Reina … la combina grossa

Destinazione cercasi per il futuro

l'atalantino Gollini - Getty Images
Il numero 95 ora deve cercare una nuova destinazione – Getty images

Evidentemente, l’ultima stagione ha cambiato un po’ le carte in tavola. Gigi Gollini partiva da una posizione privilegiata, anche con chance importante di giocarsi un posto tra i 26 convocati ad Euro 2020. Qualcosa non è andata per il verso giusto, la mancanza di continuità e qualche errore di valutazione lo hanno un po’ fatto scalare dalle gerarchie, tanto che il suo vice Marco Sportiello ha avuto delle occasioni per mettersi in mostra. Sia in Champions League che in Serie A, in un’alternanza fra portiere come unica nota stonata bergamasca.

La decisione di puntare su Juan Musso, poi, è stata la scelta definitiva sulle intenzioni future. E ora toccherà a Gollini trovare squadra, senza grande fretta perché mancano ancora cinquanta giorni circa alla fine del calcio mercato.

Molte squadre cercano un portiere, non proprio alla svelta ma con buona decisione. Come alcune italiane che, al momento, hanno portieri non consoni per il futuro, così come altre partenze andranno registrate per riempire delle caselle.

Gigi Gollini tornerebbe volentieri in Inghilterra, ma è difficile trovare una squadra che possa garantirgli la Champions League, mentre sarebbe molto più facile accettare qualche altra offerta dalla Premier League per ricominciare con calma (tramontata l’idea Wolverhampton).

Si attenderanno sviluppi, sicuramente è un altro portiere italiano da rilanciare. Una stagione di crisi non può inficiare la serie di progressi mostrati in passato.