Fiorentina, Vlahovic non rinnova: se parte il sostituto arriva dalla Serie A

La Fiorentina è ancora alle prese con il rinnovo Vlahovic, ma il discorso sembra bloccato: c’è una idea per il sostituto in caso di cessione.

Vlahovic Fiorentina
Vlahovic dal dischetto con la maglia della Fiorentina (Getty Images)

Commisso non molla, e Vlahovic nemmeno. Il braccio di ferro però fa male al club, che intanto continua ad incassare chiamate e sondaggi per l’attaccante. Il prezzo è fatto: non meno di 60 milioni di euro. E se in questo momento le cifre non sembrano essere accessibili a molti, la punta viola sembra essere la risposta della Serie A ad Haaland. E non è poco. Ecco perché le strade per la società sono due. Proporre un rinnovo dorato, magari con la promessa di acconsentire ad una cessione fra uno o due anni, oppure scatenare l’asta.

Se Commisso e gli uomini mercato decidessero di prendere la via più dolorosa, ma incredibilmente remunerativa, sarebbe pronto un mercato da protagonista per Italiano, che avrebbe in mente le pedine da inserire. C’è già il nome dell’attaccante che potrebbe prendere il posto dell’attaccante, e intanto a Firenze si allarga il fronte di chi è favorevole alla cessione. Nessun braccio di ferro. E poco importa se sarà un nuovo caso Chiesa. La nuova filosofia sembra improntata a mantenere solo chi davvero vuole la Fiorentina. E in caso contrario cedere e fiondarsi sul mercato. Con Tottenham e Liverpool alla finestra per Vlahovic, e un obiettivo in Serie A per il fronte offensivo.

Leggi anche: Olimpiadi: chi è il miglior marcatore, e chi ha segnato più gol in un match

Fiorentina, Vlahovic parte? Pronto l’affondo per un centravanti in Serie A

commisso
Rocco Commisso ha sul tavolo diverse richieste per convincere la Fiorentina a cedere Vlahovic (GettyImages)

La Fiorentina è pronta e i rumors di mercato raccontano della volontà di trattenere Vlahovic. Se l’offerta dovesse essere irrinunciabile però, Commisso è pronto a versare una fetta della cifra su un calciatore che sarebbe stato già individuato. Si tratta di Andrea Belotti, che per 30 milioni, forse qualcosa in più, potrebbe volare a Firenze. Non ci sono notizie certe sulla volontà del centravanti granata.

La Fiorentina però sarebbe pronta a sondare il terreno, e non perderebbe tempo per tentare l’affondo. Prima però bisognerà attendere. Paratici vuole muovere le prime mosse al Tottenham, e la Premier inizia fra 3 settimane. Saranno giorni caldi quindi, e a Firenze la piazza è divisa. In molti, forse la maggior parte, vorrebbero tornare a godere delle gesta di Vlahovic. C’è però chi non vuole cedere alle richieste del suo entourage, e sarebbe pronto ad abbracciare un nuovo idolo.