Green Pass, stadi al 50% della capienza in Serie A: quanti spettatori potranno entrare

Negli stadi di Serie A potranno entrare, con il nuovo decreto, il 50% degli spettatori muniti di Green Pass: ma i club protestano.

Stadio Meazza Milano
Stadio Giuseppe Meazza in San Siro (fonte foto GettyImages)

Il nuovo decreto Covid, in vigore dal 6 agosto, amplia la capienza degli stadi di Serie A (e in generale degli impianti per eventi sportivi all’aperto). Si è passati al 50% dei posti disponibili, riservati però esclusivamente a tifosi muniti di Green Pass. Un primo passo verso il ritorno alla normalità, anche se non sono mancate le proteste da parte dei club. Ma quanti tifosi potranno effettivamente tornare nei vari impianti?

Ovviamente il calcolo è semplice: bisogna dimezzare la capienza totale degli stadi italiani. Salvo aggiornamenti del decreto, dunque, potranno contare su oltre 30mila spettatori solo quattro squadre di Serie A: Inter, Milan, Lazio e Roma. Lo stadio Meazza potrà infatti accogliere fino a 37961 spettatori, mentre l’Olimpico avrà un limite di 36630.

Saranno sopra i 20mila spettatori invece gli impianti di Napoli (il Maradona potrà contenerne fino a 27363), Firenze (il Franchi potrà arrivare fino a 23641), e Torino, casa Juventus (20753). Scendendo, troviamo la capienza di 19605 spettatori per il Bentegodi di Verona, mentre il Ferraris di Genova potrà accogliere fino a 18299 spettatori, una manciata in più rispetto al Dall’Ara di Bologna.

Leggi anche -> Green pass allo stadio, scacco al Covid: perché fa contenti tutti