La Premier League (quasi) al via: sarà tutti contro tutti

Le chance di vittoria della Premier League partono anche dalla preparazione estiva. E dal mercato delle principali protagoniste.

Manchester City - Getty Images
Il Manchester City deve difendere il titolo in Premier League – Getty Images

A una decina abbondante di giorni dall’inizio del campionato inglese, i tifosi e gli appassionati già sognano chi avrà le maggiori possibilità di vittoria in Premier League. Che è stato l’ultimo campionato a regalare una sorpresa assoluta (escludendo il Lille in Ligue1, la scorsa stagione). La vittoria del Leicester in Premier League, nella stagione 2015-16, è stato un capolavoro targato Claudio Ranieri, con una squadra che addirittura era quotata a mille per l’affermazione finale.

Era la compagine di Kantè, Vardy e Schmeichel junior, ora invece dovrà lottare in Europa League dopo aver a lungo accarezzato il sogno Champions League. Dove l’Inghilterra fa sempre la sua figura, il titolo in carica e la finale hanno messo in mostra tutto il meglio della Premier League.

La vittoria del campionato al Manchester City, quella della Champions League al Chelsea. I tifosi dei citysens avrebbero preferito la doppietta, anche perché il torneo inglese era stato già vinto anzitempo. In Champions, invece, Thomas Tuchel ha praticamente resuscitato il Chelsea, dandogli solidità e voglia di sorprendere. Sarà un osso duro nella futura Premier League: subisce poco, è compatta, sembra una squadra d’altri tempi.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> L’indagine che preoccupò il torneo inglese

I reds e i red devils agguerriti in Premier League

Manchester United - Getty Images
Oltre Sancho, un manipolo di giovani per il Manchester United – Getty Images

Il gioco di parole sulle squadre rosse portano alle maggiori antagoniste del City di Pep Guardiola. Il Manchester United, per blasone, è quella maggiormente accreditata a lottare in campionato sino all’ultimo turno. I novanta milioni circa spesi per Sancho sono l’affermazione necessaria sul mercato, il colpo arrivato prima ancora della fine di Euro 2020. Unire Sancho ai vari Pogba e Bruno Fernandes porta sicuramente la batteria d’attacco al massimo splendore, con in aggiunta Cavani.

Il Liverpool è in una fase di ricambio. Passati i tempi di gloria, la scorsa stagione è stata una sofferenza con la qualificazione in Champions League presa per un soffio. Jurgen Klopp dovrà ritrovare l’animo battagliero dei suoi e affiancare qualche giovane efficace, e in Inghilterra non mancano di certo.

Chance minori di vittoria in Premier League per Tottenham ed Everton, che hanno cambiato tecnico e probabilmente anche le ambizioni nel corso di queste ultime settimane. Curiosità per il Leeds che con Marcelo Bielsa può vincere contro chiunque, ma anche prendere sonore batoste.

Sicuramente il campionato inglese dovrà registrare un colpo d’ala dell’Arsenal, a secco da troppo tempo. Vanno bene tutti i giovani, vanno bene anche alcuni giramondo europei, ma ci sarà bisogno di impostare la bussola su un obiettivo preciso.

E tra le squadre che puntano alla permanenza, c’è il Brentford che torna nella massima serie dopo tanti anni. Con calciatori danesi, alcuni talenti presi in giro per il mondo e la voglia di stupire.