Ronaldo e Messi, che jet! La sfida continua nel cielo

, dimSono molti i calciatori tra cui Ronaldo e Messi, che hanno un jet privato, alcuni in volo sono diventati ancor più star. Un elemento da super vip che in molti invidiano.

Leo Messi - Getty Images
Esultanza… in volo per Leo Messi – Getty Images

Si vola in campo… e anche in cielo. Perché il jet fa dei calciatori anche dei vip, con una sorta di controllo sui followers che si misura anche nelle tratte aeree.

Ogni volo si ripaga – o quasi – con una foto da caricare su Facebook e Instagram, migliaia i like che possono così diventare una fonte di popolarità ancora maggiore. Lo sfoggio della bella vita diventa una sorta di status symbol non indifferente. In Francia, ad esempio, in molti si sono focalizzati sul jet di Karim Benzema, uno dei pochi a salvarsi nella missione europea disastrosa di qualche settimana fa.

Karim ha speso “solo” otto milioni di euro per un jet privato, in confronto ad altri campionissimi sembra anche aver risparmiato qualcosa. Ma i voli continentali sono spesso all’ordine del giorno, soprattutto in vacanza il rombo di un jet fa la differenza.

Molti sono i calciatori che preferiscono affittare un veicolo, accompagnandosi anche da piloti esperti. In Austria invece… è direttamente un centrale difensivo a guidarli. Il caso di Hinteregger è ormai notorio, l’austriaco nel tempo libero studia per prendere il brevetto e poter volare da solo in massima sicurezza.

È sempre sfida Leo vs CR7

Ronaldo a Torino - Getty Images
Cristiano Ronaldo anche in volo ha preso il miglior jet – Getty Images

I due calciatori più importanti dell’ultimo ventennio si sfidano anche nelle tratte aeree, la sfida Ronaldo vs Messi continua così. Il jet per loro è un accessorio indispensabile, le compagne e i figli sfoggiano con orgoglio foto nei capienti posti, e con lo sguardo all’orizzonte.

Lionel Messi per il suo gioiello aereo ha speso qualcosa come quindici milioni di euro. Il jet privato è composto da 16 posti, due cucine, due bagni di cui uno anche con doccia. Arriva a una lunghezza di 30 metri, e può arrivare sino a 882 km/h.

Chiaramente un mezzo d’elitè, l’asso argentino così viaggia da un continente all’altro, portando spesso la famiglia in vacanza. Un jet che è diventato quindi un mezzo tipico del campione argentino, mentre i tifosi sognano di poterlo vedere anche in volo.

A tutto ciò ha replicato – a suo modo – Cristiano Ronaldo. Il suo mezzo non poteva essere da meno, anzi. CR7 ha un Gulfstream 200, spesso c’è stata anche confusione su questo particolare tipo di jet. Ma in realtà l’aereo di Cristiano Ronaldo è abilitato per dieci posti, ha un’autonomia di 6300 chilometri e può arrivare ai 900 km/h.

Qualcosa sicuramente che possono permettersi in poco. Il portoghese lo sfoggia con maggiore nonchalance, varie le vacanze con la famiglia in bella posa durante il viaggio aereo. In Italia, invece, sino a qualche stagione fa avevamo l’aeroplanino in campo… ed era Vincenzo Montella. Che faceva volare con i gol.